Beppe Grillo ci ripensa: andrà in tv


Piazze piene ma nessuna ne parla, si vedono solo le contestazioni e il dissenso ma invece lo tsunami tour di Beppe Grillo è molto altro. Ci sono giovani in piazza, ci sono padri e madri di famiglia, ci sono lavoratori e ci sono disoccupati, ci sono anche pensionati. Che piaccia o meno, non siamo qui a dare un giudizio in merito all’operato del Movimento 5 stelle, il fenomeno Grillo fa parlare. Cosa succederà adesso che ha deciso di andare in tv? Lo aveva già detto ai microfoni di una giornalista de L’Ultima parola, il programma di Paragone in onda il venerdì su Rai 2. Aveva detto che presto avrebbe probabilmente fatto una sorpresa a tutti e adesso lo conferma: andrà in tv perchè lo stanno corteggiando un pò tutti ma anche perchè anche il suo Movimento merita lo spazio elettorale, una cosa che spetta di diritto.

Nella sorpresa che faremo in tv, daremo un colpo di grazia che non ve lo immaginate neanche” queste le dichiarazioni che fanno tremare un pò tutti. Cosa dirà Grillo in tv? Dopo aver riempito le piazze farà alzare l’audience di una qualche rete televisiva? Non ha ancora deciso se andrà in quel della Rai o in casa Mediaset o chissà magari lo vedremo a Servizio Pubblico, anche lui vuole pulire la sedia di Travaglio?


Senza soldi e chiedendo l’elemosina siamo diventati la seconda e forse la la prima forza politica del Paese. Quando chiamano la gente al telefono per fare i sondaggi non ci nominano nemmeno; ci danno il 4 per cento. Dicono che siamo ‘polvere’ ma vediamo chi sarà nella polvere il 25 febbraio questo il commento di Grillo a chi gli chiede cosa succederà a febbraio.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close