Bonus per mamme lavoratrici, ecco come ottenerlo

Buone notizie per le mamme lavoratrici, arriva per loro un bonus. Di cosa si tratta? Il ministro del Welfare, Elsa Fornero, ha predisposto un contributo in termini economici per le mamme lavoratrici, che si trovino nel primo anno di vita del bambino, a partire dal 2013. Tale bonus per mamme lavoratrici, sarà dell’importo di 300 euro al mese, per un periodo massimo di sei mesi. Questo per favorire il rientro a lavoro delle mamme al termine del periodo di maternità previsto dalla legge. Infatti, in Italia, lavora solo il 46% delle donne (contro la media europea del 58%), e una donna su quattro lascia il proprio lavoro in seguito all’arrivo del primo figlio (il 27 %). Lo scopo del governo è quello di favorire il rientro a lavoro al termine del periodo di congedo maternità per le donne, aiutandole con un bonus da utilizzare in baby sitter e asilo nido.

Il bonus consiste di voucher, buoni per i lavori occasionali, per un valore totale di 300 euro mensili, da versare direttamente alla baby sitter o all’asilo nido.

Il bonus per mamme lavoratrici potrà essere accessibile a chiunque ne faccia richiesta? Naturalmente no. Come gli italiani ben sanno, il nostro Paese sta attraversando una crisi economica, e non è possibile elargire 1800 euro in sei mesi a tutte le donne che mettono al mondo un bambino. Quindi potranno beneficiare del contributo solo 11mila donne. Su quale base verranno scelte tra coloro che ne faranno domanda? I calcoli verranno fatti in base all’Isee, e coloro che lo hanno più basso potranno avere diritto al bonus per mamme lavoratrici. Non finisce qui però, in quanto, coloro che usufruiranno del bonus di 300 euro al mese, dovranno rinunciare per un pari periodo di tempo al congedo facoltativo successivo alla maternità obbligatoria, cioè ai sei mesi di aspettativa con stipendio al 30%, di cui una donna può beneficiare finchè il bambino compie 3 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.