Concerto Primo Maggio 2013 Roma: tutto quello che devi sapere

Oggi, come tradizione ormai vuole, si terrà il Concerto del Primo Maggio 2013  in Piazza San Giovanni. Il titolo scelto per questa edizione è “La musica per il nuovo mondo – Spazi, radici, frontiere” e come sempre verrà mandato in onda con la diretta di Rai Tre, occupando il canale dalle ore 15 alle 19, una breve interruzione per il tg nazionale e regionale, poi di nuovo in onda fino a mezzanotte. A condurre il Concerto di oggi pomeriggio ci sarà la comica Geppi Cucciari. Quest’anno la manifestazione, organizzata dal patron Marco Godano e dal giornalista Castaldo che fa appunto parte dello staff da qualche anno, si pone un obiettivo: cioè quello di pensare ad un nuovo mondo, non fatto di territori ma di spazi che solo la musica è capace di creare. E allora spazio alla musica non solo sul palcoscenico, ma anche fuori, così com’è stato possibile con il contest 1MFestival. I gruppi vincitori di questa gara, dopo una lunga selezione, potranno infatti esibirsi anche loro sul famoso palco posto accanto alla Basilicata di San Giovanni Laterano. I vincitori sono Aeguana way, Almamediterranea, Crifiu, Le Metamorfosi, Honeybird & the Birdies e Toromeccanica. Concerto del Primo Maggio 2013: quello che bisogna sapere. Invece tanti i nomi celebri tra i cantanti che si esibiranno, tra cui Max Gazzè, Federico Zampaglione, Niccolò Fabi, Motel Connection, Enzo Avitabile e i Bottari, Management Del Dolore Post Operatorio, I Ministri, Africa Unite e Marta sui Tubi. Ancora Elio e Le Storie Tese, Cristiano De André e Marco Notari. Presenti anche Valeria Golino e Riccardo Scamarcio che leggeranno anche dei testi incentrati sulla tematica del lavoro. Grande assente, tra le polemiche, Fabri Fabri che doveva essere il cantante di punta del concerto, ma i sindacati non ci stanno: in alcune sue canzoni canta la violenza. Tanti i colleghi, tra cui Jovanotti, che però sono scesi al fianco del rapper, indignati per questa notizia. La novità di quest’anno è che il concerto diventerà un film, o meglio il primo social movie con protagonisti gli spettatori. Infatti, il pubblico potrà, tramite un’applicazione, raccontare in 15 secondi la propria esperienza. Il tutto verrà assemblato e pubblicato con il titolo One million eyes, baby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.