Daniele è scomparso nel lago di Garda dopo un tuffo di notte

Daniele Battocchi aveva 25 anni e questa notte era una splendida serata d’estate da terminare con un tuffo nel lago di Garda. Sapeva nuotare e voleva rinfrescarsi, erano le 2.30 e sotto gli occhi dei suoi amici si è tuffato dal pontile, poche bracciate ed è scomparso nel buio.

Con un gruppetto di amici Daniele, operaio specializato di Tione, aveva trascorso la serata a Marina Beach, ex discoteca Tiffany. Con l’allegria di una bella compagnia e senza ovviamente prevedere una tale trageida si sono spostati tutti al porticciolo della Fraglia. Il giovane ha deciso di tuffarsi e si è calato in acqua dallo scivolo delle imbarcazioni della Fraglia di Riva.

Quando poco dopo Daniele si è inabissato scomparendo dalla vista degli altri ragazzi, tutti hanno iniziato ad urlare il suo nome. Nessuno si è buttato in acqua perché nessuno sapeva nuotare.

Chiamati i soccorsi sono intervenuti polizia e vigili del fuoco. Dopo un’ora di ricerche nel lago i sommozzatori hanno recuperato il corpo del ragazzo. Per i sanitari del 118 solo l’amaro compito di constatare il decesso.

Tra le ipotesi di questo dramma la probabile congestione. L’acqua del lago soprattutto di notte è molto fredda, Daniele andava fermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.