Omicidio Robosch: pesanti accuse tra Gabriele DeFilippi e Obert, le ultime notizie


Frasi che non si possono neppure riportare. Queste le prime parole di chi ieri ha assistito all’incontro scontro tra Roberto Obert e Gabriele DeFilippi che per la prima volta si affrontano faccia a faccia dopo esser stati accusati dell’omicidio di Gloria Rosboch. Se ne sono dette di tutti i colori: Gabriele ha iniziato dal passato dicendo di esser stato violentato per la prima volta da Obert quando aveva solo 15 anni, quando lui lo chiamava Gabriella. Obert ha negato tutto urlandogli contro che sua madre non lo avrebbe mai dovuto mettere al mondo. A queste parole Gabriele ha risposto invitando il suo ex amante a dire che fine abbiano fatto i soldi di Gloria. Pare che, secondo quanto raccontato da Gabriele, questi soldi siano stati affidati a una terza persona e che però non si sa che fine abbiano fatto. Una cosa accomuna le versioni dei due: in questo omicidio Caterina Abbattista, mamma di Gabriele, non c’entrerebbe nulla.

CATERINA RIBADISCE LA SUA INNOCENZA: NESSUN LEGAME CON L’OMICIDIO DI GLORIA


Sette ore di acceso confronto tra i due che non hanno fatto altro che rinfacciarsi di tutto, dal passato al presente mentre la famiglia di Gloria non ha un perchè, non ha più una figlia da amare. E pare, dalle indiscrezioni emerse, che Gloria sia stata imbrogliata anche nel suo ultimo giorno di vita. Sembra che Gabriele si sia fatto sentire e le abbia detto che aveva ritrovato i soldi e che era pronto a partire di nuovo con lei, che questa volta sarebbe stato per sempre. Gloria tradita non ha avuto neppure il tempo di metabolizzare quello che le stava accadendo ma negli ultimi secondo di vita si sarà resa probabilmente conto che anche stavolta, Gabriele, il ragazzo che lei probabilmente amava, le aveva di nuovo mentito.

Una storia che apre anche ad altre: dallo spaccio di droga al sesso con i minori. Un incontro di vite, di relazioni che potrebbe smuovere molte cose e coinvolgere in questa vicenda delle persone che mai avrebbero pensato di finire in questa ragnatela. Da questa ondata di odio, ci sarà giustizia per Gloria? La professoressa Rosboch che paga una sola colpa: quella di essersi fidata di un ragazzo che aveva visto crescere ma che non ha mai conosciuto fino in fondo.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close