Cambiano i contatori Enel: tutte le informazioni della nuova installazione

Previsto a breve nelle case degli Italiani il cambio dei contatori dell'energia elettrica; Enel ha previsto il cambio per 33 milioni di italiani

L’Enel effettuerà a breve in milioni di case il cambio dei contatori, era già in previsione, infatti entro il 2017 tutti gli italiani in casa dovranno avere i contatori nuovi dell’Enel. L’azienda ha predisposto il cambio dei contatori a circa 33 milioni di italiani. Nuova tecnologia, direttamente connesso con le centrali operative. Tutti gli utenti che avranno installato i contatori nuovi di Enel energia potranno visualizzare e tenere sotto controllo i consumi. In questo modo anche il rapporto tra Enel e il gestore che fornisce l’elettricità sarà più trasparente. Tutto più semplice quindi sia per gli utenti che per la distribuzione e la società che vi fornisce la luce.

Nel caso di cambio contratto, valutazione dei guasti, controllo dei consumi, potrete verificare tutto subito con il nuovo contatore. In ogni momento sarà facile controllare quanta energia elettrica state consumando e verificare i costi. In questo modo potrete valutare se limitarvi oppure gestire in modo equilibrato i consumi, per risparmiare sulla bolletta.

CANONE RAI NIENTE PIU’ BOLLETTINI ECCO CHI PAGA – CLICCA QUI

Sul sito web di Enel potete controllare tutte le caratteristiche per verificare se il vostro contatore è di tipo monofase o trifase entrambi i tipi possono essere controllati a distanza. Così potete anche in caso di malfunzionamento o interruzione non aver bisogno più del tecnico ma stesso dalla centrale operativa potranno risolvervi il problema. Anche in caso di modifica, cessazione o voltura del contratto sarà tutto più semplice, in quanto è tutto in automatico, con i nuovi contatori installati da Enel nelle vostre case. La novità più grande è proprio nei contatori che sono tutti apparati elettronici interconnessi tra di loro. Entro il 2017 tutti dovranno avere il nuovo contatore Enel, così da facilitare tutte le operazioni anche quelle che fin ora sembravano infinite, saranno considerate più facili da gestire, sia dagli utenti che dagli addetti ai servizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.