Francesco Nuti, le sue condizioni ancora gravi dopo la caduta e l’operazione

Una vita difficile per Francesco Nuti, l’ennesima caduta e non solo fisica lo costringe in queste ore ancora una volta in ospedale, in rianimazione. L’attore regista versa in gravi condizioni ma non è in imminente pericolo di vita, tutto resta stazionario. L’ospedale di Firenze, dove Nuti è attualmente ricoverato al centro traumatologico ortopedico, comunica che è in prognosi riservata. E’ stato ricoverato d’urgenza prima nell’ospedale di Prato e poi a Firenze, in seguito ad una caduta o forse un’emorragia celebrale. Non è ancora chiaro che Francesco Nuti sia caduto in seguito all’emorragia o se quest’ultima sua stata causata dall’incidente avvenuto in casa, da un eventuale urto.

Le condizioni dell’attore toscano ai medici sono apparse subito gravi tanto da procedere immediatamente ad un delicato intervento chirurgico. Dopo l’operazione il ricovero in rianimazione, dove si trova tutt’ora. Nuti è disabile dal 2006, un ematoma cranico dovuto ad un incidente domestico sembra aver cambiato per sempre la sua vita. Ma è dal 2003 che tutto ha avuto inizio, dopo un malore. Poi anni di depressione, annunci di suicidio e problemi legati all’alcol. Tanti i messaggi affettuosi che in queste ore tutti sperano giungano a Francesco Nuti. Nel 2006 rimase in coma per diversi mesi poi al risveglio la dura realtà, la sua capacità di muoversi e di prendersi cura di se stesso erano fortemente limitate. Restiamo in attesa di buone notizie, e di certo non mancherà per lui la presenza degli amici che nei tempi d’oro gli erano accanto, gli stessi che lo scorso anno hanno voluto festeggiare il suo compleanno al cinema, con Nuti presente alla proiezione di Caruso Pascoski di padre polacco, il film di cui è autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.