Omicidio Gianna del Gaudio un anno dopo, Tizzani torna a casa: “Parlo con mia moglie”

Chi ha ucciso Gianna del Gaudio? A quanto pare, almeno per il momento, l’assassino della professoressa di Seriate non ha un nome. E’ passato un anno da quando Gianna è stata uccisa in una serata tranquilla d’estate nella sua villetta. Stava sistemando la cucina, dopo una cena con suo marito, suo figlio e la compagna del ragazzo. Era una serata come tante, si chiacchierava sulle vacanze appena finite. Poi la tragedia: la donna viene sgozzata in casa sua, il marito, secondo quello che è il suo racconto, vede un uomo allontanarsi e uscire di casa, dopo aver preso qualcosa dalla borsa di sua moglie. Inutili i tentativi di soccorrere Gianna, la donna è morta ancora prima che in casa potessero arrivare i soccorritori del 118. Nessuna corsa contro il tempo per salvare la donna, purtroppo le ferite sono state letali. A un anno di distanza da quel giorno, tutto è rimasto uguale. Nel registro degli indagati solo suo marito, Antonio Tizzani che da qualche giorno è rientrato in casa. I rilievi sono finiti, le indagini vanno verso una conclusione ma il nome dell’assassino di Gianna non c’è. Intervistato dai giornalisti di Quarto Grado ( puntata in onda l’8 settembre 2017 su Rete 4), il marito di Gianna racconta come sta vivendo questo difficile periodo. Spiega che adesso inizia a sentire maggiormente la mancanza di sua moglie. Tornare a casa non è stato semplice ma lui non vuole lasciare la villetta perchè in casa sente sua moglie, è come se Gianna le parlasse e in questo lui trova conforto.

Il giornalista di Rete 4 gli chiede se sia pronto o meno ad affrontare un eventuale processo. Tizzani spiega che racconterà per l’ennesima volta quello che ha già detto alla forze dell’ordine. Lui con la morte di sua moglie non ha nulla a che fare. Aggiunge anche un altro dettaglio: “Ho visto mia moglie morire, il suo ultimo rantolo, poi una cosa nera che saliva dal suo corpo”. L’uomo fa capire di aver visto l’anima di sua moglie volare via. E poi la solita storia: una persona che scappa ed esce di casa. Non ricorda altro di quella drammatica sera, l’ultimo giorno in cui ha visto sua moglie viva. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.