Utilizzare lo smartphone mentre si guida costerà caro, raddoppia la multa e si rischia il ritiro della patente


 La cattiva abitudine di utilizzare lo smartphone mentre si guida può costituire un pericolo. Oltre ad essere molto pericoloso per il guidatore e per le altre persone, può essere anche molto caro. Aumentano infatti le sanzioni, raddoppia la multa e si rischia anche il ritiro della patente. La multa può arrivare anche ad una somma di 2588 euro in caso di recidiva e la patente può essere ritirata per un periodo di sei mesi. Insomma, con la sicurezza stradale non si scherza e la manovra del Governo pone proprio l’accento su questo. 

Multe salate e conseguenze spiacevoli per chi utilizza lo smartphone mentre è alla guida

Parlare al telefono mentre si guida è molto pericoloso ma non tutti sembrano rendersene conto. Infatti, avere un dispositivo tra le mani per mandare messaggi o telefonare può portare a momenti di distrazione con conseguenze anche molto brutte. La commissione Trasporti della Camera ha quindi approvato, tra i vari emendamenti, quello che prevede delle multe davvero pesanti per chi parla al telefono o utilizza lo smartphone mentre è alla guida di un veicolo. Le multe raddoppiano e si rischia la sospensione della patente anche fino a sei mesi per chi è recidivo. Insomma, non si scherza, ed ora l’emendamento in questione passerà alla commissione Bilancio. 

Bambini nel seggiolino auto con il cappotto: perché è sbagliato e poco sicuro

Cosa prevede l’emendamento e quali sono le sanzioni per gli automobilisti

La multa, per chi utilizza lo smartphone mentre è alla guida, può avere un costo che va dai 322 euro ai 1294 euro con sanzione amministrativa accessoria che prevede la sospensione della patente per un periodo variabile da uno a tre mesi.

Se la persona “beccata” mentre utilizza lo smartphone alla guida cade nuovamente nello stesso errore entro i due anni, la sanzione amministrativa raddoppia. La patente può essere sospesa per un periodo che va dai due ai sei mesi e la multa può andare dai 644 euro ai 2588 euro. Insomma, finalmente viene data una bella scossa agli automobilisti, troppo spesso impegnati ad inviare messaggi con lo smartphone mentre si trovano alla guida del proprio veicolo. Si tratta infatti di una pratica sottovalutata ma molto pericolosa in quanto si distoglie l’attenzione dalla strada e le mani non si trovano sul volante, impedendo una risposta rapida in caso di imprevisto. Purtroppo sono molti gli incidenti stradali causati proprio da persone che non riescono a fare a meno di utilizzare lo smartphone mentre si trovano alla guida del proprio veicolo, ed è giusto che le sanzioni siano adeguate.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo