Villa d’Almè, parte un colpo di pistola e muore la fidanzata 21enne

colpo di pistola uccide la fidanzata di un ex guardia giurata

Villa d’Almè, parte un colpo di pistola e la fidanzata 21enne muore. La tragedia è accaduta nella serata di ieri, mercoledì 17 gennaio, intorno alle ore 19. Si tratta sicuramente di una di quelle disgrazie inaspettate e, sopratutto, inaccettabile. A perdere la vita è toccato alla 21enne Alessandra Cornago di Ponteranica. Le ultime notizie rivelano che la giovane studentessa è stato colpita a morte dalla pistola del fidanzato, un ex guardia giurata.

VILLA D’ALMÈ, TRAGEDIA IN UNA COPPIA DI FIDANZATI ULTIME NOTIZIE: PARTE UN COLPO DI PISTOLA E LA RAGAZZA 21ENNE MUORE

Ultime notizie inaccettabili arrivano da Villa d’Almè, dove una ragazza di 21 anni è morta a seguito di un colpo di pistola azionata dal fidanzato, un ex guardia giurata. Ad avere la peggio è toccato alla studentessa Alessandra Cornago di Ponteranica. La giovane studentessa è stato colpita mortalmente dall’arma del fidanzato, Denis Zeni. Secondo le ricostruzioni, la coppia si trovava a casa di lui ed era per loro una serata come un’altra. Stavano prenotando anche un viaggio da fare insieme, ma che purtroppo non ci sarà mai. Nell’abitazione era presente la madre del ragazzo e il padre, brigadiere in pensione, si trovava in giardino. Gli inquirenti hanno cercato di ricostruire quanto è accaduto. Pare che la ragazza avesse aperto un cassetto alla ricerca di un documento. Dopo di che, ha trovato la pistola, detenuta legalmente dal giovane, il quale in precedenza è stato una guardia giurata alla Fidelitas.

MUORE CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA TESTA LA FIDANZATA DI UN EX GUARDIA GIURATA: SI TRATTA DI FATALITA’

Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, la 21enne di Villa d’Almè avrebbe trovato nel cassetto la pistola. Dopo ciò, ha deciso di passarla al fidanzato, per spostarla da un’altra parte, non sapendo fosse carica. Infatti, la sicura non era neppure inserita. A quel punto, il giovane l’ha presa tra le mani ed è partito il colpo. Con una distanza di mezzo metro, la povera studentessa è stata colpita alla testa. Il colpo non le ha lasciato scampo, tanto che ha perso la vita. Il fidanzato ha subito tentato di rianimarla e di chiamare il 112. Purtroppo, per la 21enne non c’è stato nulla da fare. Alessandra frequentava l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Il ragazzo è stato, invece, trasportato in caserma dove è stato sottoposto ad un interrogatorio da parte del pm Maria Cristina Rota. Si tratta di una tragica fatalità. Dunque, nessun gioco o violenza. Si consuma un’altra disgrazia a Milano, dove ieri sono morti tre operai intossicati dentro un forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.