Cagliari, omicidio in un parco giochi: uomo massacrato di botte, trovati i due aggressori


cagliari, uomo ucciso nel parco giochi

Cagliari, un uomo è stato massacrato di botte nel parco giochi vicino via Satta. Stando alle ultime notizie, il delitto sarebbe avvenuto a seguito di una rissa. I medici hanno fatto il possibile per salvare la vita all’uomo, ma non c’è stato nulla da fare. Il tutto è accaduto proprio al centro della città di Cagliari. La vittima stava viaggiando a bordo del suo scooter, quando è stato fermato da due persone. Infatti, secondo le prime ricostruzioni, gli aggressori risultano essere almeno due.

CAGLIARI, UOMO MASSACRATO DI BOTTE NEL PARCO GIOCHI ULTIME NOTIZIE: SI PARLA DI RISSA

Uomo pestato a sangue nel parco giochi di via Satta, nel centro della provincia di Cagliari. Stiamo parlando di Vincenzo Crisponi di età 56. Il delitto è avvenuto nel pomeriggio di martedì 13 febbraio. Sul posto sono subito giunge le ambulanze. I medici hanno tentato il possibile per rianimare la vittima, ma per non c’è stato nulla da fare. Secondo le ultime notizie, gli aggressori sarebbero stati almeno in due. Crisponi pare stesse viaggiando a bordo del suo scooter, quando sarebbe stato fermato dai due aggressori. I carabinieri sono giunti sul luogo per comprendere le dinamiche. Attualmente sappiamo che due persone sono state portare in caserma per degli accertamento. Secondo quantro rivela l’Unione sarda, il delitto sarebbe avvenuto a seguito di una rissa.


UOMO UCCISO NEL PARCO GIOCHI A CAGLIARI: I MILITARI HANNO GIA’ FERMATO I DUE AGGRESSORI

L’uomo di 56 anni è stato massacrato di botte a Cagliari, mentre al 118 arriva una richiesta di aiuto per un uomo a terra. Sul posto è stata subito inviata un’ambulanza, ma il lungo intervento dei medici è risultato vano. I carabinieri hanno poi transennato la zona e iniziato le indagini. Due uomini sono stati fermati, come sospettati dell’omicidio di Crisponi. Pare che i tre si conoscessero e fossero già noti alle forze dell’ordine. Uno dei due, dopo il delitto, sarebbe tornato in zona e alcuni cittadini sarebbero riusciti a identificarlo di fronte ai militari. Mentre l’altro è stato poi bloccato dai carabinieri poco dopo l’aggressione. L’episodio è avvenuto intorno alle ore 17 di martedì 13 febbraio. Ancora sono da accertare tutte le dinamiche dell’accaduto, ma pare che gli inquirenti siano già ad un buon punto.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close