Proseguono le ricerche di Marco Boni, scomparso da Riva del Garda: il telefono risulta spento da venerdì

16enne scomparso da riva del garda

Procedono senza sosta le ricerche di Marco Boni, il 16enne scomparso da Riva del Garda. Le ultime notizie parlano di droni e cani molecolari, utilizzati proprio per riuscire a trovare il giovane. Qualunque zona limotrofa al luogo dove è avvenuto l’ultimo avvistamento è stata setacciata. Purtroppo le ricerche stanno solo dando esiti negativi. I soccorsi stanno lavorando senza sosta, aiutandosi anche con le immagini delle telecamere. Tra loro vi sono vigili del fuoco, forze dell’ordine, soccorso alpino e Saf.

16ENNE SCOMPARSO DA RIVA DEL GARDA ULTIME NOTIZIE: IL TELEFONO IRRAGGIUNGIBILE DA VENERDI’

Risultati negativi per le ricerche di Marco Boni, il 16enne scomparso a Riva del Garda venerdì scorso. Di lui non si hanno più notizie e i soccorsi stanno facendo di tutto per trovarne. Eppure ogni mossa sembra essere vana. Il risultato è sempre lo stesso: nessuna traccia del giovane, originario di Tione. I soccorsi stanno lavorando senza sosta, pur di trovare il ragazzino, attraverso l’utilizzo delle immagini delle telecamere, dei droni e dei cani molecolari. Il Saf, nuclueo speleologico aplino fluviale, si è unito alla squadra dei soccorsi composta da vigili del fuoco, forze dell’ordine e soccorso aplino. Attualmente sappiamo che sono in corso le ricerche svolte attraverso i droni. L’ultima segnalazione riguardarebbe il suo passaggio in via dei Molini alle ore 19 di venerdì 16 febbraio. Ora si stanno attendendo i risultati dei tabulati telefonici. Il telefono risulta irraggiungibile dalle prime ore del pomeriggio di venerdì.

MARCO BONI SCOMPARSO: L’ULTIMA CHIAMATA AI GENITORI, LE SUE GRANDI PASSIONI

Le forze dell’ordine stanno facendo di tutto pur di trovare il 16enne scomparso a Riva del Garda, setacciando qualunque zona e non lanciando niente al caso. Fiumi, laghi, boschi, torrenti e grotte, sono tutti luoghi perlustrati proprio per avere notizie del giovane. Ma ancora non si sono registrati risultati positivi. Le foto di Marco Boni sono state rese note anche nei territori limitrofi. Dopo ben 72 ore di ricerche continue, si attendono nuovi elementi per continuare anche in altre zone. Di lui sappiamo che è uno studente modello, che frequenta il liceo classico. Dopo la scuola, venerdì, avrebbe dovuto incontrare la madre. Ma da quel momento non si sono avute più notizie di lui. Aveva telefonato ai genitori per informarli del fatto che sarebbe andato a fare una passeggiata sopra Riva del Garda. I genitori lo attendono fino alla sera, poi chiamano i soccorsi, denunciando la scomparsa. Da questo momento inizia la caccia al giovane, anche virtuale. I suoi amici, infatti, hanno subito lanciato dei messaggi su Facebook per ricevere aiuto. Marco ama fare lunghe passeggiate sulle alture vicino al lago di Garda, fare escursioni e sport. Ad appassionarlo, in particolar modo, è sempre stata la Prima Guerra Mondiale. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.