Dramma nel ciclismo, muore Goolaert alla Parigi-Roubaix: il corridore accusa un malore

pairigi roubaix, muore ciclista goolaert

Dramma nel mondo del ciclismo, alla Parigi-Roubaix è morto Michael Goolaerts a causa di un malore. Le ultime notizie annunciano che il ciclista belga si è sentito male durante una classica corsa. Un infarto ha portato l’uomo alla morte. Veloce è stato il suo trasferimento in ospedale, ma non ce l’ha fatta. A rivelare quanto accaduto ci pensa la Verandas Willems-Crelan, la sua squadra. Sin da subito sono state chiare le gravi condizioni del corridore. Negli ultimi anni sono stati diversi i casi di morte nel mondo del ciclismo.

CICLISMO, MUORE MICHAEL GOOLAERT DURANTE ALLA PARIGI-ROUBAIX ULTIME NOTIZIE: IL CICLISTA BELGA ACCUSA UN MALORE DURANTE LA GARA

Alla Parigi-Roubaix è morto un corridore, Goolaerts mentre effettuava una gara. Il ciclista belga stava correndo, quando improvvisamente ha preso il controllo della bicicletta a causa di un arresto cardiaco. L’uomo è stato soccorso immediatamente con un defibrillatore. Dopo di che, è stato trasportato in ospedale. Le sue condizioni sono state subito definite gravi. A nulla sono serviti gli interventi dei medici. Infatti, il ciclista è morto alle ore 22.40 all’ospedale di Lilla. A darne la notizia ci pensa la sua squadra, la Verandas Willems-Crelan. “E’ con inimmaginabile tristezza che comunichiamo il decesso del corridore e amico Michael Goolaerts”. Sin da subito erano state chiare a tutti le condizioni del corridore. Quest’ultimo è caduto durante il settore numero 28 di pavè, da Viesly a Briastre. Negli ultimi anni sono stati diversi i casi di morte nel mondo del ciclismo. Ricordiamo, in questo caso, Wouter Weylandts, Michele Scarponi e Tony Simpson. L’episodio più recente è quello di Daan Myngheer, il quale è morto lo scorso 2016 a soli 22 anni al Critérium Internation per un problema cardiaco. Una tragica coincidenza, visto che anche lui correva per la stessa squadra di Goolaerts. Sappiamo che ora è stata aperta un’inchiesta dalla Gendarmerie. I poliziotti sono saliti sul bus della Vérandas Willems-Crelan. I media belgi rivelano che gli inquirenti hanno intenzione di “verificare lo stato delle biciclette”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.