Violentata una turista mentre è in vacanza a Livigno: la ragazza denuncia un gruppo di ragazzi

Una turista polacca denuncia al pronto soccorso un gruppo di connazionali che avrebbe abusato di lei durante la sua vacanza a Livigno
livigno, turista polacca violentata

Livigno, una ragazza viene violentata dal branco mentre è in vacanza. Stando alle ultime notizie, la denuncia è arrivata da una turista polacca. Nei giorni scorsi la giovane si è presentata al pronto soccorso della località turistica della Valtellina. Proprio qui ha confessato di essere stata abusata da altri suoi connazionali. Ora ad indagare su quanto accaduto ci sta pensando la Squadra mobile di Sondrio. Attualmente sappiamo che non sono stati richiesti dei provvedimenti nei confronti dei componenti del gruppo.

TURISTA POLACCA DICHIARA DI ESSERE STATA VIOLENTATA A LIVIGNO: SI INDAGA SU UN GRUPPO DI SUOI CONNAZIONALI

Una ragazza violentata decide di denunciare l’accaduto e lo fa al prontosoccorso della località turistica della Valtellina. La giovane si trovava a Livigno in vacanza, quando è stata abusata da un gruppo di ragazzi, suoi connazionali. Di origine polacca, la giovane si è recata al pronto soccorso e proprio qui ha scelto di fare questa triste confessione. Le ultime notizie rivelano che la Squadra Mobile di Sondrio sta indagando sulla denuncia della giovane fatta su un gruppo. Ancora il sostituto procuratore, Elvira Antonelli, non ha chiesto al gip l’emissione dei provvedimenti contro i componenti del gruppo che, secondo il racconto della donna, si troverebbero ancora a Livigno. La violenza sarebbe avvenuta durante il termine di una serata, passata in un locale del paese. La Squadra Mobile sta cercando di ricostruire l’intera giornata del gruppo, che avrebbe violentato la ragazza a Livigno. Non viene escluso nulla, neanche le loro sciate e le ore di shopping. In Questura vengono anche ascoltati diversi testimoni, che avrebbero visto il gruppo in questione prima della violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.