Due italiani su barca a vela dispersi nell’Oceano Atlantico

due italiani su barca a velo dispersi in mare

Due italiani su barca a vela risultano dispersi nell’Oceano Atlantico. Le ultime notizie rivelano che a dare l’allarme ci ha pensato la moglie di uno dei due, che dovevano essere già rientrati dalla Martinica a La Spezia. La barca è scomparsa nel tratto di mare tra le isole Azzorre e Gibilterra. L’ultimo contatto che la donna ha avuto con il marito risale al Primo Maggio. Inoltre, ha rivelato che i due uomini sono marinai esperti. Non si comprende bene cosa possa essere accaduto, visto che il meteo era buono e le onde non erano alte.

DUE ITALIANI SU UNA BARCA A VELA DISPERSI IN MARE ULTIME NOTIZIE: LA MOGLIE HA LANCIATO L’ALLARME

Due italiani su barca a vela sono scomparsi nell’Oceano Atlantico. Stiamo parlando di uno skipper spezzino di 53 anni, Aldo Revello e dell’amico Antonio Voinea, marinaio. I due risultano scomparsi dal 2 maggio. A dare l’allarme ci ha pensato la moglie del primo, Rosa Cilano. La donna ha rivelato che i due erano di ritorno dalla Martinica verso La Spezia, a bordo di una barca a vela di 14 metri. Ora la barca risulta dispersa nel tratto di mare che si trova tra le isole Azzorre e Gibilterra. La moglie di Revello ha chiesto alle autorità di continuare a impegnarsi nelle ricerche del marito e del suo amico. La donna ammette di non riuscire a comprendere cosa possa essere accaduto. L’ultimo contatto con il marito l’ha avuto alle ore 0.16 del Primo Maggio. Rosa Cilano, inoltre, sottolinea che il meteo era buono, le onde erano di uno o due metri e il vento di 15-20 nodi a traverso. La moglie di Revello ci ha tenuto a dichiarare che i due dispersi sono entrambi marinai esperti. “Cercateli con grande impiego di forze”, ha chiesto la donna, madre di una bambina di 4 anni. Non ci resta che attendere per scoprire cosa potrebbe essere accaduto ai due italiani scomparsi nell’Oceano Atlantico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.