Cuneo, mamma di 55 anni e papà di 59 mettono al mondo il quarto figlio

cuneo, genitori per la quarta volta a 55 anni

A Cuneo un uomo e una donna, rispettivamente all’età di 59 e 55 anni, hanno messo al mondo un bambino. La coppia aveva già tre figli e una nipotina di due anni. Oltre i 50 anni, Stella è riuscita a far nascere un altro figlio. Non solo, dalle ultime notizie sappiamo che ha avuto una gestazione serena e tranquilla. Diventati nonni da ben due anni, ora diventano genitori per la quarta volta. Il tutto è avvenuto in modo completamente naturale. Una storia unica, considerando che il figlio maggiore ha 34 anni.

CUNEO, MAMMA DI 55 ANNI E PAPÀ DI 59 ANNI FANNO NASCERE IL LORO QUARTO FIGLIO IN MODO COMPLETAMENTE NATURALE: “È STATO COME TORNARE INDIETRO NEL TEMPO”

A Cuneo la storia di Stella e Giovanni sta lasciando tutti senza parole. Ciò che è accaduto a questi due genitori sta sicuramente facendo scalpore in tutta Italia. La loro età non è di certo passata inosservata! Il loro primo figlio si chiama Davide, ha 34 anni e lavora nella ristorazione, a seguire è arrivato Christopher, che ora ha 28 anni, e poi Elia, che ha 22 anni. Entrambi studiano all’università e aiutano genitori nell’azienda agricola e in alpeggio. Stella Milanesio, 55 anni, e Giovanni Dalmasso, 59 anni, sono diventati nonni da due anni e ora, per la quarta volta, diventano genitori del piccolo Mosè. Con oltre 50 anni d’età, la donna è riuscita a mettere al mondo il bambino in modo completamente naturale. Non solo, la gestazione è stata tranquilla a abbastanza serena.

Nessuna complicazione per Stella, sebbene abbia un’età in cui solitamente è quasi impossibile avere una gravidanza. Infatti, stiamo parlando di una delle due donne su un milione che riescono ad avere un figlio oltre i 50 anni. L’ovaio a 30 anni ha già perduto circa l’88% degli ovociti e a 40 il 97%. Pertanto, i 50 anni rappresentano le “colonne d’Ercole della fertilità femminile”, secondo la ginecologa Alessandra Graziottin. Al Corriere della Sera, Stella ha raccontato: “In molti ci hanno fatto spesso presente che come genitori saremmo stati forse un po’ troppo anziani, e dunque era meglio se avessimo continuato a fare soltanto i nonni, ma per fortuna non abbiamo ascoltato nessuno, siamo andati avanti per la nostra strada”. La 55enne ha rivelato alla rivista che quando ha scoperto, insieme al marito, di essere incinta “è stato come tornare indietro nel tempo”. Per lei è stata una “gravidanza più consapevole”. Infatti, ha dichiarato di non aver avuto “tutte le paure che hanno le neo mamme”. Inizialmente, l’unico problema è stato “dare la notizia agli altri figli, tutti cresciuti e ormai fidanzati”.

Dieci anni fa avevano provato ad avere un altro figlio, che però non era arrivato. Ora nella loro vita è giunto Mosè, da loro definito “un dono”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.