A Roma un ventenne uccide sua madre accoltellandola e poi la decapita


E’ una storia che lascia sgomenti quella che arriva da Roma. Tutti siamo chiamati a restare a casa in questi giorni di piena emergenza sanitaria ma sono molte le donne che rischiano la vita. E purtroppo oggi dobbiamo raccontarvi di un omicidio avvenuto poche ore fa nella capitale. Un ragazzo di 20 anni ha ucciso sua madre usando un coltello. A chiedere aiuto è stata la sorella del ragazzo che pare, mentre lui stava ferocemente colpendo sua madre, si è rifugiata dai vicini.

Vediamo i dettagli.

OMICIDIO A ROMA: ACCOLTELLA LA MADRE E LA DECAPITA

Secondo quella che è la prima ricostruzione fornita dalle forze dell’ordine, il ventenne ha colpito sua madre, una donna di 46 anni, con un coltello, decapitandola e lasciandola per terra in una pozza di sangue. E’ successo nella  notte a Roma, nel quartiere Laurentino. I carabinieri, chiamati dai vicini, in casa hanno trovato il giovane, 20 anni, sporco di sangue. La lite è scoppiata per motivi familiari legati alla separazione dei genitori. Ad assistere alla scena anche la sorella, che ha provato inutilmente a fermare il 20enne. Poi sarebbe scappata di casa per chiedere ai vicini di chiamare le forze dell’ordine.

All’arrivo dei carabinieri il ragazzo era in casa. La porta era chiusa dall’interno e quando ha aperto aveva i vestiti sporchi di sangue. Ritrovato e sequestrato anche il coltello con cui ha ucciso la madre. La sorella del giovane ha cercato di chiedere subito aiuto con la speranza che potesse salvare sua madre dalla fuga del giovane fratello ma non è stato possibile.

A quanto ricostruito, la ragazza che ha provato a fermare il fratello e non riuscendoci è scappata sarebbe rimasta lievemente ferita. La ragazza è sotto choc ma ha testimoniato per dare alle forze dell’ordine una idea di quanto purtroppo, è accaduto in casa.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close