Per Viviana Parisi la dolcissima dedica di suo marito Daniele nel giorno dell’anniversario

Sarebbero stati 17 anni d’amore, quelli festeggiati oggi, il 30 agosto, per Daniele Mondello e Viviana Parisi. L’amore resterà indelebile per sempre ma oggi purtroppo, Daniele, non potrà abbracciare sua moglie, non potrà darle un bacio perchè lei non c’è più. E c’è un dramma nel dramma a Caronia, in provincia di Messina. Daniele ha perso sua moglie e suo figlio e non ha ancora nessuna risposta. Non sa che cosa è successo quel maledetto 3 agosto e forse, non potrà mai realmente saperlo.

In questo giorno così speciale decide però di scrivere una lettera a sua moglie, le regala un dolcissimo video che dà in esclusiva a News Mediaset.

LA LETTERA DI DANIELE MONDELLO A VIVIANA NEL GIORNO DELL’ANNIVERSARIO

Amore mio, oggi è il 30 agosto. Non un semplice giorno, ma il nostro giorno”  inizia così la dedica di Daniele Mondello per la moglie Viviana e il figlio Gioele nel giorno del loro anniversario di nozze. Una lettera e un video con i momenti più belli della loro vita che il papà di Caronia ha voluto consegnare in esclusiva a NewsMediaset.    

Il video mostra alcune immagini di questa bellissima storia d’amore: attimi di vita quotidiana, viaggi, foto. Tutti momenti che resteranno indelebili per Daniele che nella sua lettera continua: “Quando penso a te, la parola che mi viene in mente è proprio amore. Dicevi sempre che ogni cosa nella vita va fatta con amore, non importa il risultato o i mezzi a disposizione ma il sentimento che metti dentro quello che fai”. Non vuole che si continui a dire che sua moglie in qualche modo ha fatto del male al piccolo Gioele, non crede che Viviana sia colpevole. Lo ha detto sin dal primo giorno, e ancora porta avanti questa tesi. E poi ricorda come nella loro vita, tutto era fatto insieme, dal lavoro alla console passando per le cose di casa. Una vita fatta insieme, un viaggio sempre insieme. “Un giorno abbiamo creato la nostra più grande hit, il nostro Gioele” scrive nella sua lettera ricordando il piccolo di 4 anni morto il 3 agosto. “Eri nata per fare la mamma” scrive Daniele ricordando di come tanti erano stati i dubbi e le paure prima dell’arrivo del piccolo, ma poi tutto era andato in modo naturale.

Nella sua lettera Daniele scrive che tutto quello che prima era normale ora non lo è ma la sola cosa che lo fa andare avanti e la forza che sente arrivare da entrambi, sente che Gioele e sua moglie gli sono vicini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.