Codice della strada: tutte le novità in arrivo per il nuovo anno

codice della strada

E’ attesa una sorta di mini rivoluzione per quanto riguarda il Codice della strada, con tante novità in arrivo per gli automobilisti che potrebbero entrare in vigore a partire dal 2021. Scopriamo allora gli ultimi sviluppi, adesso che il Governo ha deciso di dare una importante sferzata su un argomento particolarmente “sentito” e davvero molto importante per la sicurezza al volante.

Codice della strada, tutte le novità in arrivo per il 2021


La prima novità è rappresentata dalla cosiddetta “utenza vulnerabile“. Nel nuovo anno verranno dunque contemplate tutta una serie di manovre rivolte a persone con disabilità o conducenti di ciclomotori e motocicli per facilitare il loro passaggio. Gli attraversamenti pedonali potranno essere rialzati al piano di marciapiede e saranno previsti marciapiedi colorati, con l’introduzione nel codice di “percorsi pedonali” per coloro che si muoveranno a piedi. Sarà previsto poi che nei semafori l’accensione della luce gialla abbia una durata minima di tre secondi.

Codice della strada ultime news: più attenzione per i disabili

Le nuove regole che dovrebbero entrare in vigore dal 2021, prevedono particolare attenzione anche alle persone disabili. Con il nuovo Codice della strada, gli enti proprietari delle strade saranno tenuti a garantire la gratuità degli stalli blu per le persone con disabilità. Previste multe salatissime per coloro che useranno in modo improprio i posti dedicati alle persone con disabilità, con sanzione da 168 euro a 673 euro. I punti tolti dalla patente saranno 4 e non 2, come oggi.

Codice della strada, le nuove strisce pedonali

Le novità riguarderanno anche gli attraversamenti pedonali con la possibilità di instaurare sensori che attiveranno segnali luminosi di pericolo al passaggio di pedoni. Per le strade ad alto scorrimento sarà prevista l’adozione di elementi di moderazione del traffico come bande trasversali ad effetto ottico, acustico o vibratorio, restringimenti e chicane.

Cellulare alla guida: sospensione della patente

Particolare attenzione merita la questione relativa all’uso del cellulare alla guida. Le ultime novità sul Codice della strada parlano di sanzione da 422 euro a 1697 euro, con la sospensione della patente da 7 giorni a due mesi, oltre alla decurtazione di 5 punti della patente (alla prima violazione). In caso di doppia violazione, si inasprisce la sanzione: da 644 euro a 2588, sospensione della patente da uno a tre mesi, decurtazione di 10 punti dalla patente.

Codice della strada ultime novità: obbligo di casco in bici

Con le nuove regole sarà introdotto l’obbligo del casco (conforme alle omologazioni internazionali) per i minori di anni 12 che guidano una bici, ma solo 4 mesi dopo l’approvazione della legge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.