Nuovo modulo autocertificazione per uscire in zona rossa fino al 6 aprile 2021

Nuovo modulo autocertificazione per uscire in zona rossa

Da oggi, 15 marzo 2021, la zona rossa torna a imperversare in gran parte d’Italia e con essa tornano le tanto temute regole per uscire di casa. Si può viaggiare solo per motivi di lavoro, salute o urgenza e sempre con l’autocertificazione che attesti una di queste tre opzioni. Il Governo mette dunque una nuova stretta anche e soprattutto in vista delle festività pasquali di inizio aprile quando le regole saranno ancora più rigide. Nel frattempo le regioni in zona rossa tornano a essere ferree già a partire da oggi. Occupiamoci quindi del nuovo modulo di autocertificazione dando anche qualche informazione utile su come compilarlo con successo evitando quindi spiacevoli inconvenienti qualora fossimo fermati per un controllo dalle Forze dell’Ordine. L’autocertificazione, lo ribadiamo, è l’unico attestato che può essere valido per coloro che si muoveranno in zona rossa per comprovati motivi.

Questo modello sarà valido da oggi, 15 marzo 2021 e almeno fino al 6 aprile 2021, dopo Pasqua.

Nuovo modulo autocertificazione per uscire in zona rossa

Il modulo di autocertificazione si potrà compilare sia dal computer che dal telefono. Poi andrà stampato e tenuto con sé, pronto a essere esibito in caso di controllo. Verrà richiesto in tutte le regioni in zona rossa ma anche in quelle arancioni, dove l’autocertificazione resta obbligatoria per coloro che escono di casa e devono spiegare il perché. Ma quando serve l’autocertificazione? Facciamo un po’ di chiarezza al riguardo per evitare di incappare in qualche errore. In zona rossa l’autocertificazione serve sempre. Visto che è vietato spostarsi, ogni volta che si esce di casa deve essere per uno dei motivi che dal primo lockdown sono contemplati: salute, lavoro, urgenza. In zona arancione funziona in modo un po’ diverso: qui la circolazione è libera, ma solo all’interno del proprio comune. L’autocertificazione dunque serve per motivare spostamenti al di fuori del proprio comune di residenza. In ogni caso è sempre necessario compilare il modulo se ci si sposta di notte, tra le 22 e le 5, quando è in vigore il coprifuoco nazionale e questo vale per tutte le regioni indipendentemente dal colore.

Come compilare l’autocertificazione


Come dicevamo, il nuovo modulo di autocertificazione può essere compilato on line e stampato oppure direttamente a mano. Vanno inseriti i propri dati personali (nome, cognome, residenza e documento), dichiarando di essere a conoscenza di tutte le norme che regolano gli spostamenti in Italia nell’ultimo periodo. Poi va specificato il motivo che ci ha portati a uscire: lavoro, salute, urgenza. Bisogna sempre dichiarare l’indirizzo di inizio e fine dello spostamento, firmare il modulo e consegnarlo alle forze dell’ordine in caso di controllo. Potrete scaricare di seguito il modulo di autocertificazione da stampare.

Scarica qui il modulo per l’autocertificazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.