Lunedì 12 aprile cambiano i colori: 6 regioni passano in zona arancione

Anche questo venerdì arrivano le notizie che riguardano il cambio di colore delle regioni che da lunedì passano da una zona all’altra. Purtroppo la situazione in Italia continua a essere molto complicata, basti pensare che l’ultimo bollettino ci racconta di 718 decessi nella giornata di ieri. Numeri che ci riportano indietro di un anno e che purtroppo ci sconvolgono. La campagna vaccinale va avanti ma non è sufficiente al momento per fermare una ondata che continua da mesi. Secondo l’Iss, intanto, sono 8 le Regioni con l’indice Rt ancora sopra l’1. Da segnalare tra l’altro il caso della Sardegna: prima di Pasqua la regione era in zona bianca, con tutte le riaperture del caso. Una situazione che a quanto pare non ha fatto bene alla regione di Solinas visto che, a sole tre settimane di distanza, passa persino in zona rossa.

Ma vediamo quella che sarà la situazione del nostro paese, nella divisione delle zone: quali colori per le regioni dal 12 aprile 2021? Stando alle ultime notizie, sono sei le regioni che da lunedì potranno passare in zona arancione. Questo significa alcune riaperture ma anche il ritorno a scuola, seppur graduale, anche per i ragazzi delle scuole superiori.

Le regioni che passano in zona arancione dal 12 aprile 2021

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 12 Aprile. Passano in arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Toscana.

La Sardegna passa in zona rossa dal 12 aprile 2021

Mi ha appena chiamato il ministro della Salute Roberto Speranza. Da lunedì la Sardegna sarà in zona rossa”. Lo ha annunciato l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu. Insieme alla Sardegna, restano in zona rossa anche la Campania, la Valle d’Aosta e la Puglia.

Tutte le altre regioni invece restano in zona arancione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.