L’ispezione nella casa di Anna Corona: non si cercherebbe il cadavere di Denise Pipitone

Si è detta scioccata e basita da quello che stava succedendo Piera Maggio, dopo che sui principali siti di informazione italiana sono arrivate le notizie che riguardavano sua figlia. Tutte le principali testate nazionali hanno infatti parlato di una ispezione nella casa che fu di Anna Corona alla ricerca di un cadavere. Si è parlato di una botola, di alcuni lavori fatti per la costruzione di un muro, che sarebbe servito per nascondere il cadavere della piccola Denise Pipitone. Una notizia che Piera Maggio e il suo avvocato, Giacomo Frazzitta, hanno ricevuto da un giornalista con un link al sito di Repubblica, tra i primi a dare la notizia. Lo ha riferito la stessa Piera Maggio, che in diretta con il programma Ore 14, si è detta sconcertata dal fatto che questa informazione fosse arrivata alla stampa che a lei. Anche l’avvocato Frazzitta si è dimostrato perplesso e ha più volte specificato che se si stava realmente cercando un cadavere, come trapelato dalla stampa, era necessaria la presenza di un loro perito.

Pochi minuti fa, dalla procura di Marsala, sarebbero trapelate delle specificazioni relative ai fatti. Secondo quanto riferiscono alcuni media siciliani, dopo una nota battuta anche dall’Ansa, alcune fonti investigative avrebbero smentito l’indiscrezione emersa nel corso di una trasmissione televisiva della Rai ( dopo l’uscita di diversi articoli sui siti on line), secondo cui i carabinieri stanno cercando addirittura il corpo di Denise Pipitone. L’ispezione, stando alle ultime notizie, non avrebbe questo obiettivo.

Le parole di Piera Maggio in tv

Non si cercherebbe il cadavere di Denise Pipitone nell’ispezione di oggi

Il sopralluogo, disposto dalla Procura di Marsala, servirebbe soprattutto a verificare se negli anni siano stati effettuati dei lavori edili.

Da alcuni giorni la Procura di Marsala ha riaperto le indagini sulla scomparsa di Denise. I magistrati starebbero vagliando alcune segnalazioni anonime. Si parla di una botola in uno dei due garage al pianterreno dell’edificio, che ha due elevazioni, ed è disabitato da tempo. Dalle 12,30 di oggi circa, i Carabinieri sono a lavoro in quella che è stata la casa di Anna Corona.

Resta comunque significativa la scelta di effettuare questa ispezione proprio nel giorno in cui a Mazara del Vallo si terrà una manifestazione per Denise Pipitone, per chiedere di continuare a indagare sulla sua scomparsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.