La Campania potrebbe tornare in arancione: i nuovi colori dal 10 maggio 2021

La Campania potrebbe tornare in arancione: i nuovi colori dal 10 maggio 2021

Per venerdì 7 maggio è previsto un nuovo monitoraggio sui dati della pandemia e da lunedì 10 maggio 2021 sono previste nuove misure da parte del Governo. Molte regioni potrebbero dunque cambiare colore e tra queste c’è la Campania che rischia di tornare in zona arancione, con misure dunque più restrittive rispetto a quelle previste per la zona gialla. Tutto è ancora da vedere ma, nella regione guidata da De Luca, i dati dei contagi sembrano essere in risalita. Urgente, dunque, tornare a misure più severe affinché la situazione non peggiori ulteriormente. La giornata di domani 7 maggio, dunque, sarà cruciale per capire cosa aspettarsi in questa seconda parte di questo mese che coincide anche con un mese sulla carta più “leggero” da affrontare, con bar e ristoranti nuovamente aperti così come cinema e musei.

Ecco allora le ultime novità sulla Campania che potrebbe tornare arancione e su eventuali cambi di colore da parte delle altri regioni italiane.

La Campania potrebbe tornare in arancione: i nuovi colori dal 10 maggio 2021


Ricapitolando, a oggi le regioni in zona gialla, quindi quella con minori restrizioni, sono 15. In zona arancione ci sono cinque regioni, in zona rossa una soltanto: la Valle d’Aosta. Cosa potrebbe cambiare a partire dalla prossima settimana?

Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia-Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto: sono queste le regioni in zona gialla alle quali si aggiungono le province autonome di Trento e Bolzano. Tra le regioni, però, qualcuna è a rischio di retrocedere in arancione. In primis la Campania dato che la sola città di Napoli ha fatto registrare una impennata dei contagi negli ultimi giorni: i numeri parlano di 251 infetti ogni 100mila abitanti, cifra alta che potrebbe far scattare l’allarme. Per tutte le altre regioni attualmente in zona gialla non ci dovrebbero essere invece grandi cambiamenti.

Chi passa dall’arancione al giallo

A oggi Sardegna, Sicilia, Puglia, Basilicata e Calabria sono arancioni ma tra queste almeno un paio dovrebbero diventare gialle e vedere dunque allentate le misure restrittive. In Basilicata i dati sui contagi sono in diminuzione. Lecito quindi sperare in una “promozione” in giallo. Idem per la Puglia che potrebbe tornare gialla visto che l’occupazione delle terapie intensive è in discesa: 13 punti in meno della settimana scorsa, un miglioramento importante che potrebbe dunque premiare la regione. Anche la Sicilia spera in un abbandono della zona arancione. Nella regione continuano a diminuire i nuovi positivi e i ricoveri, sia nei reparti ordinari che in quelli di terapia intensiva. Un segnale importante che potrebbe spingere il Governo a regalare alla regione il colore giallo dal 10 maggio 2021. Sardegna e Calabria invece dovrebbero restare arancione, la Valle d’Aosta continua “in rosso”. Quindi, ricapitolando, le regioni che potrebbero passare in giallo da lunedì 10 maggio 2021 sono Puglia, Basilicata e Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.