Nuovi colori regioni 30 agosto 2021: chi passa in giallo

Nuovi colori regioni 30 agosto 2021: chi passa in giallo

L’estate sta finendo ed è tempo di tornare a parlare di colori assegnati alle regioni che, dopo i mesi di luglio e agosto in fascia bianca, potrebbero cambiare colore e di conseguenza dover affrontare nuovamente restrizioni e regole diverse.

D’altronde c’era da aspettarselo. Il Governo aveva ipotizzato di lasciare tutta l’Italia in zona bianca fino a Ferragosto. Dalla fine del mese in poi, però, alcune regioni pagheranno lo scotto di una estate passata senza grandi limitazioni. Ma quali saranno le regioni che dal prossimo 30 agosto 2021 potrebbero cambiare colore? Tre sembrano quelle indiziate, ecco allora tutte le ultime novità in attesa della decisione ufficiale che sarà comunicata dal Governo nei prossimi giorni.

Nuovi colori regioni 30 agosto 2021: chi passa in giallo

Intanto c’è subito da specificare una cosa: nessuna regione passerà in arancione o rosso, ovvero le fasce altamente a rischio contagio. La situazione insomma è sotto controllo, la campagna vaccinale sta procedendo e per il momento gli ospedali vivono situazioni di “normalità” che lasciano comunque ben sperare per il futuro. Il cambio di colore per alcune regioni significherà insomma il passaggio dal bianco al giallo, ovvero la fascia che fino alla fine di maggio era considerata quella con minori limitazioni.

Ma quali regioni potrebbero cambiare colore e passare in giallo? La prima è la Sicilia che paga lo scotto di orde di turisti arrivati sull’isola per passare le vacanze estive. Qui la situazione è abbastanza delicata e in 55 comuni già sono scattate nuove restrizioni tra cui l’uso della mascherina all’aperto e il coprifuoco, proprio per evitare ulteriori peggioramenti e finire in fasce di rischio ancora più alte. Il passaggio in zona gialla sembra dunque essere inevitabile, si aspetta solo l’ufficialità.

Un’altra regione che rischia di cambiare colore è la Sardegna. Qui sono attualmente occupati il 10% dei posti letto in terapia intensiva e del 12% nei reparti ordinari. Percentuali ancora sotto controllo ma che non vanno assolutamente sottovalutate: probabile, quindi, che si decida per il passaggio alla zona gialla, con più restrizioni e dunque minori possibilità di contagiare e essere contagiati.

La terza regione che dal 30 agosto 2021 rischia di cambiare colore è la Calabria che vede il 7% dei posti letto occupati in terapia intensiva e il 14% nei reparti ordinari. Facile dunque ipotizzare (con questi numeri) un imminente cambio di colore.

Detto di queste tre regioni, le altre non sembrano per il momento a rischio di diventare gialle. I dati sui contagi e l’occupazione due reparti ospedalieri continuano però a essere monitorati. Come sempre sarà venerdì il giorno in cui si conoscerà in modo ufficiale il nuovo colore delle regioni, dopo l’ordinanza del ministero della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.