Super Green Pass e lavoro: cosa cambia dal 6 dicembre 2021

SuperGreen Pass e lavoro: cosa cambia dal 6 dicembre

Il prossimo 6 dicembre 2021 entrerà in vigore il Super Green Pass ( detto anche green pass rafforzato), ideato dal Governo per cercare di ridurre al minimo il rischio di aumento di contagi da Covid, in una fase di delicata gestione di questa pandemia in vista dell’inverno. Ma che cosa cambierà, nello specifico, per chi dovrà recarsi a lavoro?

A oggi l’obbligo è quello di esibire il Green Pass base che si può ottenere dopo la vaccinazione anti Covid, dopo essere stati guariti dal virus oppure in caso di tampone (negativo) valevole 48 o 72 ore, a seconda della tipologia. Ma con il Super Green pass cambierà qualcosa per quanto riguarda l’accesso al luogo di lavoro? Scopriamo quali saranno le regole da rispettare a partire da 6 dicembre. Ricordiamo che, per il momento, il nuovo provvedimento sarà valido fino al 15 gennaio 2022.

SuperGreen Pass e lavoro: cosa cambia dal 6 dicembre

Nella sostanza non ci sarà uno stravolgimento delle regole sul posto di lavoro. Anche dopo il 6 dicembre 2021, infatti per recarsi a lavoro sarà sufficiente essere in possesso del Green Pass base, quindi andrà bene anche l’esibizione di un tampone negativo della validità di 48 ore in caso di tampone antigenico e 72 in caso di molecolare.

I controlli dovranno continuare ad essere eseguiti dal datore di lavoro, attraverso i vari strumenti a disposizione, compresa l’app specifica che consente di verificare la validità del Green Pass. E’ già prevista (ed è stata riconfermata) una sanzione per il datore di lavoro che non controllerà il Green Pass ai propri dipendenti. La sanzione sarà compresa tra un minimo di 400 a un massimo di 1.000 euro. Anche per il lavoratore sprovvisto di certificazione scatteranno sanzioni: da 600 a 1.500 con sospensione dal lavoro e stop a stipendi e emolumenti.

Grandi polemiche, all’indomani della presentazione del Super Green Pass, aveva scatenato il capitolo relativo al divieto di accesso alle mese aziendali per chi era in possesso del solo Green Pass base. Non sarà così ed è stato lo stesso decreto (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale) a spazzare via ogni dubbio in merito alla questione. I lavoratori potranno accedere regolarmente alle mense aziendali. Basterà appunto essere in possesso del Green Pass base, quindi anche quello ottenuto tramite regolare tampone.

Insomma non cambierà poi molto sul lavoro dopo l’entrata in vigore del Super Green Pass. Ricordiamo che si potrà ottenere la certificazione solo dopo essersi sottoposti a vaccinazione o dopo essere stati guariti dal Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.