Selene e Giuseppe morti sotto le macerie: erano lì solo per un saluto

crollo palazzina ravanusa selene e giuseppe

Il dramma nel dramma. Sono completamente sotto shock i parenti di Selene e Giuseppe , anche loro tragicamente morti dopo il crollo della palazzina di Ravanusa, in provincia di Agrigento. Selene tra pochi giorni sarebbe diventata mamma, Giuseppe papà. La ragazza era al nono mese di gravidanza, mancava pochissimo alla nascita del suo cambino. E loro in quel palazzo neppure ci vivevano, erano passati per caso, per salutare i genitori di Giuseppe, come facevano probabilmente spesso. Lei infermiera del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio ad Agrigento, lui operaio – neanche dovevano esserci in quell’appartamento. Erano passati a salutare i genitori di lui, Angelo Carmina, di 72 anni, e Maria Crescenza Zagarrio, di 69, che tutti in paese chiamavano Enza. Oggi di questa famiglia non resta nulla, anche i cadaveri di Angelo e quello di Maria Crescenza sono stati ritrovati nella notte. E così il drammatico bilancio di questa esplosione sale. Sono sette le vittime.

Un saluto veloce prima di andare a cena fuori, in un sabato come tanti altri. Forse l’ultimo prima di partorire, visto che i nove mesi sarebbero scaduti la settimana prossima. Qualcuno, racconta il capo della protezione civile siciliana Salvo Codina, ha ipotizzato che Selene fosse in strada per una telefonata quando tutto è esploso. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare il drammatico epilogo di questa storia. E tutti hanno sperato che ci fossero delle speranze, fino all’ultimo, ma così non è stato.

Giuseppe e Selene morti nel crollo della palazzina dopo la maledetta esplosione

Il 2020 era stato un anno di rinunce, come quelle fatte da tante giovani coppie che a causa del covid avevano rimandato le nozze. Per il 2021, il mese di aprile e finalmente quell’abito bianco da indossare. “Qualcuno da lassù ha deciso per noi qualcosa di speciale, qualcosa che va al di là delle nostre aspettative, come a dire il 2020 doveva essere l’anno di cambiamenti importanti ma non del vostro matrimonio. Il 12 settembre rimarrà sempre una data importante perché grazie a quella abbiamo costruito il nostro futuro. Dobbiamo solo pazientare un altro po’ aspettando il 10 aprile 2021” aveva scritto Selene sui social, senza immaginare che questo anno, sarebbe diventato drammatico per la sua famiglia.

Dopo la notizia arrivata questa mattina, le pagine social di Selene e Giuseppe sono invase da cuori distrutti, emoji piene di lacrime, commenti pieni d’amore da chi sognava per loro una vita insieme e che dovrà invece vederli andare via troppo presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.