Dal 10 gennaio il Green Pass non basta più: dove è obbligatorio mostrare il Super Green Pass

Aumentano i controlli sul Green Pass: cosa dice la nuova circolare del Governo

Dopo le feste di Natale cambierà tutto per gli italiani, soprattutto per chi non ha ancora fatto il vaccino anti covid. Il decreto festività infatti, riduce di molto al libertà delle persone non vaccinate. Al momento in Italia ci sono 46 milioni di persone vaccinate, una bella fetta di popolazione. La maggioranza degli italiani che ha compreso sin da subito quanto fosse importante per evitare il collasso, fare un vaccino. Ci sono però ancora gli irriducibili, le persone che hanno deciso di non vaccinarsi ed è a queste che si rivolgono le nuove regole che entreranno in vigore dal 10 gennaio 2022, quando senza il Super Green Pass ( detto anche Mega Green Pass per chi ha le tre dosi di vaccino), si potranno fare davvero pochissime cose. L’Italia, a differenza degli altri paesi, ha deciso di non optare per il “lockdown dei non vaccinati” ed è per questo che i contagi stanno continuando a salire, visto che molte persone non vaccinate, devono per forza fare il tampone per andare a lavoro, andare sui mezzi pubblici e via dicendo. E’ chiaro quindi che il numero di tamponi, se queste persone decideranno di non vaccinarsi, sarà sempre molto alto e di conseguenza anche il numero delle persone che risultano positive.

Cosa cambia per chi non è vaccinato dal 10 gennaio 2022

A quattro giorni dalla fine delle feste natalizie segnate dall’Epifania del 6 dicembre, la direttiva del governo stabilità dal nuovo decreto sarà anche quella di estendere l’utilizzo del Super Green pass. Fino a questo momento, molte delle principali attività si sono svolte anche con il Green pass base, che veniva rilasciato con i tamponi. Dal 10 gennaio 2022 le cose però cambiano.

La Carta verde che si ottiene con la vaccinazione o con la guarigione avvenuta dal virus sarà necessaria per entrare in piscine e palestre, praticare sport di squadra, accedere a musei e mostre, nei centri benessere e centri termali, in parchi tematici e di divertimento, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l’infanzia), sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò. Non ultimo anche nei corsi formativi in presenza.

Prima del 10 gennaio il pass rafforzato servirà nei bar e ristoranti al chiuso, in cinema e teatri, stadi e palazzetti dello sport, cerimonie pubbliche. Non sarà possibile infatti, neppure accedere al bar e bere il caffè al bancone senza il super green pass.

Fino a quando resteranno in vigore questi obblighi

Il 31 gennaio 2022 è la data in cui termineranno alcuni degli importanti obblighi stabiliti dal nuovo decreto Covid. Decadrà l’obbligo di mascherina all’aperto anche per le zone bianche, così come l’obbligo per discoteche e sale da ballo di rimanere chiuse. Terminerà il 31 gennaio, salvo ovviamente proroghe, anche il divieto di svolgere eventi in piazza. Questo al momento quanto scritto nel decreto, chiaro che se la situazione non migliorasse, si potrebbe pensare di estendere le restrizioni per i non vaccinati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.