La mamma di Agata Scuto parla per la prima volta in tv: “Non pensavo che Saro fosse un assassino”

mamma agata scuto

Non aveva rilasciato nessuna dichiarazione in queste ultime settimane ma ha scelto di aprirsi con i giornalisti di Rai 3 che per primi, ormai quasi due anni fa, tornarono a occuparsi del caso. E’ la mamma di Agata Scuto, che commenta per la prima volta in tv, le ultime notizie sul caso. Ha sempre creduto che sua figlia se ne fosse andata, volontariamente, con qualcuno e che stesse bene, anche se lontana. Non ha mai pensato che fosse morta ma soprattutto, non ha mai pensato che a fare del male ad Agata potesse esser stato il suo ex compagno, oggi in carcere con l’accusa di omicidio. Eppure quell’uomo, Rosario, le aveva più volte usato violenza, l’aveva picchiata, come lei stessa racconta davanti alle telecamere di Chi l’ha visto. L’ha minacciata con un coltello, ha cercato di strangolarla: come è stato possibile credere che quell’uomo, non avesse potuto usare la stessa violenza con Agata, una ragazzina fragile e indifesa?

A Chi l’ha visto parla la mamma di Agata Scuto

La mamma di Agata, spiega di aver saputo dell’arresto di Saro, da una sua amica, tramite un messaggio. “Dopo questi 10 anni aspettavo una buona notizia. Pensavo ci fosse ancora una speranza di vederla vita. Ma da quando ho saputo che è morta mi è caduto il mondo addosso, si è diviso in due. Me l’ha detto una amica, mi sono fidata di una persona che credevo di famiglia, invece ha abusato di mia figlia di nascosto. Ci ha traditi a tutti” ha detto la donna.

La signora, che ha sottolineato che anche Rosario aveva sei figli e che quindi mai avrebbe pensato che potesse fare del male a qualcuno a lei vicino ha continuato: “Potevo sospettare che avevo un compagno omicida? Che avrebbe fatto una cosa del genere a mia figlia, lui che di figli ne ha 6? Io non ci credevo, ero molto infatuata. Ero convinta che fosse l’uomo della mia vita, anche se ai miei non piaceva.” Non si è mai resa conto degli abusi, se mai ci siano stati. Spiega che lei era quasi sempre in casa con Agata, tranne le volte in cui usciva per delle commissioni.

Rosario, potrebbe aver ucciso Agata, perchè la ragazza era incinta. E’ questa l’idea che la mamma della ragazza si è fatta e che identifica come movente per questo omicidio. Racconta: “Un giorno Agata mi disse che erano due mesi che non le venivano le mestruazioni. Ma non pensavo avesse avuto rapporti sessuali, pensavo a un problema di fisico. Così lo dissi a Rosario, mi sono confidata con lui. Non sapevo che era ingannevole. Dopo un paio di giorni Agata è scomparsa. Lei lo vedeva come un padre, si fidava di lui e lui l’ha ingannata”. Se davvero Agata fosse stata incinta, sarebbe stato impossibile per Rosario, non ammettere le sue responsabilità e forse, questo è anche il motivo per il quale l’uomo potrebbe aver bruciato il cadavere di Agata, con la speranza che non si trovasse più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.