Omicidio Sonia di Pinto uccisa per 3000 euro: in un video i due assassini a volto coperto

sonia di pinto omicidio

C’è una svolta importante nelle indagini per l’omicidio di Sonia di Pinto, l’italiana trovata morta nel ristorante in cui lavorava in Lussemburgo. Ci sarebbe infatti un video che avrebbe ripreso la fuga delle persone che potrebbero essere i due assassini di Sonia, sono queste le ultime notizie sul caso. A sostenere che le fosse successo qualcosa di violento, sin dall’inizio di questa vicenda, il compagno di Sonia. Un uomo sconvolto da quello che è successo in Lussemburgo: lui e Sonia si sarebbero dovuti sposare a a breve. Il 14 maggio la data delle nozze, come ha raccontato in questi giorni il compagno della molisana, distrutto dalla morte di Sonia.

Al momento dai video non è stato possibile identificare le due persone coinvolte in questo omicidio. Avevano entrambi, secondo quanto riferiscono i media del Lussemburgo, il volto coperto.

Sonia di Pinto uccisa in Lussemburgo: i filmati del ristorante incastrano gli assassini

Oggi la svolta nel caso, a meno di una settimana dal suo omicidio. Sonia infatti è stata uccisa nel ristorante dove lavorava, il giorno di Pasqua. Sarebbero due assassini gli assassini della nostra connazionale; secondo quanto riferiscono i media locali, sono stati ripresi da una telecamera di sorveglianza. Nel video si vedono i due uomini che aggrediscono la 46enne italiana nel locale di Kirchberg mentre Sonia Di Pinto svolgeva le operazioni di chiusura del ristorante. La vittima è stata picchiata e poi i due l’avrebbero portata nel seminterrato dove c’è la cassaforte. Qui i due malviventi avrebbero continuato a colpirla. I due uomini ripresi dalle telecamere avrebbero rubato tremila euro, verosimilmente l’incasso della serata al ristorante

La vita di una donna vale 3000 euro per questi assassini che non hanno avuto pietà per Sonia.

La notizia di questa svolta nelle indagini arriva a poche ore dal funerale di Sonia, che si svolgerà nel pomeriggio di domani, 23 aprile 2022; la salma della donna italiana è pronta per tornare nel suo Molise. La salma arriverà domattina all’alba a Petacciato (Campobasso), suo paese d’origine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.