Giallo nel tarantino: è mistero sulla morte di Giovanni Marraffa

Giovanni Marraffa è stato trovato morto tra Manduria e Uggiano Montefusco. Era scomparso da sabato: la sua auto bruciata a pochi passi dal cadavere
carabinieri

Un sacerdote in pensione scomparso nel nulla, poi il ritrovamento. A fare la scoperta i Carabinieri, nella zona tra Manduria e Uggiano Montefusco, nel Tarantino. La vittima si chiamava Giovanni Marraffa, aveva 88 anni ed era un sacerdote. A pochi passi dal cadavere, la sua macchina. Era stata bruciata. Un omicidio? Una tragica morte? Che cosa è successo a Giovanni Maraffa? Lo dovranno capire le forze dell’ordine che indagano su questa vicenda dai tratti oscuri. Il sacerdote era scomparso da sabato, di lui quindi non c’erano notizie da giorni. Poche ore fa il ritrovamento.

Pur essendo del Tarantino, il sacerdote ha svolto le sue funzioni in Piemonte e per ultimo a Trana, nell’area di Torino. Dal 2011 non era più parroco ma comunque a disposizione della diocesi di Torino. Secondo un primo accertamento, la morte risalirebbe a 24 ore prima del ritrovamento del cadavere, non al giorno in cui dell’uomo si sono perse le tracce. Nessuno sembra avere notizie degli ultimi spostamenti del sacerdote.

E’ giallo nel tarantino: la morte di Giovanni Marraffa è un mistero

 Il cadavere è stato rinvenuto vicino a una chiesetta, in contrada Pozzo sfondato. Poco distante è stata ritrovata la sua auto, una Fiat Punto, completamente bruciata. Sul corpo, a quanto si è appreso, non sarebbero stati riscontrati segni di violenza. I carabinieri indagano con il coordinamento della Procura di Taranto. E stata disposta l’autopsia per chiarire l’esatta causa del decesso.E’ questa la decisione del magistrato Filomena Di Tursi. Le indagini sono svolte dai carabinieri.

L’uomo era vestito, secondo quelle che sono le prime indiscrezioni. Ma c’era un particolare sul cadavere, che viene dato da La Stampa. Pare che il sacerdote, avesse la cintura slacciata. Si cerca anche un trolley di colore rosso che spesso Marraffa portava con se e che non è stato rinvenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.