Belgio, al Pukkelpop festival è accaduta l’ennesima tragedia

A breve distanza di tempo dalla tragedia avvenuta ad Indianapolis, negli Usa, poco prima che iniziasse il concerto del famoso duo Sugarland, in Belgio una situazione simile ha spento le vite di cinque persone e causato ferite ad un numero ben più elevato.

L’evento atteso come ogni anno da migliaia di ragazzi è il festival Pukkelpop che si svolge a Kiewit, nel nord del Belgio. A provocare la tragedia una tempesta improvvisa e violenta che si è abbattuta con raffiche fortissime di pioggia e vento. Dieci minuti di puro terrore ma sono bastati a distruggere tutto e a causare la morte di cinque ragazzi. I testimoni, in base a quanto riportato anche dal sito del quotidiano Le Soir, hanno raccontato quei momenti in cui la natura ha usato tutta la sua violenza. Alberi sradicati e chicchi di grandine così grossi da causare lividi. Il cielo è diventato scuro all’improvviso e in pochi minuti sono state completamente distrutte le strutture allestite per il concerto, dai cancelli, alle sedie, i maxischermo, ma soprattutto la tensostruttura che è crollata sul pubblico proprio mentre un gruppo belga si esibiva in un concerto.

La gente presa dal panico ha ovviamente iniziato a scappare da quella che è poi stata definita una apocalisse. Il Pukkelpop festival è un evento famoso in Belgio che dura tre giorni, per questo già ieri erano presenti all’interno più di 40 mila persone. I ragazzi avevano piantato le loro tende e si preparavano a godersi l’intera manifestazione. Era previsto l’arrivo per oggi di almeno altri 20 mila spettatori. Tutto è ovviamente stato annullato,ma qualcuno avanza strane ipotesi.

In realtà non è la prima volta che il Pukkelpop è testimone di tragedie. L’anno scorso un tecnico del suono proprio durante il festival è morto per attacco cardiaco e la cantante Charles Haddon è morta suicida dopo la sua esibizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.