Conti in Svizzera per evadere, la lista degli insospettabili: scoppia SwissLeaks

Si continua ad approfondire l'inchiesta SwissLeaks, sui conti in Svizzera ai quali ricorrono molti personaggi potenti nel mondo per evadere le tasse: svelati alcuni dei nomi individuati
HSBC

180 miliardi di euro sarebbero passati per la filiale svizzera Hsbc Private Bank, basata a Ginevra, tra il novembre 2006 e il marzo 2007 incrementando, e certo non di poco, l’evasione e dando vita all’inchiesta SwissLeaks che da qualche tempo va avanti puntando a scovare i furbetti che hanno provato ad aggirare il fisco.

Il classico conto in Svizzera di cui molto spesso si sente parlare a cui ricorrono con una certa facilità grandi magnati e imprenditori nel tentativo di evadere. Non succede solo in Italia ma in tutto il mondo anche se il Belpaese è quinto nella classifica dei Paesi che hanno fatto più ricorso alla banca svizzera Hsbc.

 BRIATORE NEI GUAI, A GIUDIZIO PER FRODE FISCALE

Nella lista degli insospettabili nell’inchiesta SwissLeaks (insospettabili nemmeno tanto) ci sono personaggi anche molto noti. Per esempio Flavio Briatore che nel periodo tra il 2006 e il 2007 aveva 38 conti per un totale di 73 milioni di dollari, tutti sistemati in Svizzera. Ma Philippe Oukra, avvocato dell’imprenditore, ha subito dichiarato al Consorzio di giornalismo investigativo Icij che segue la vicenda e che ha fatto scoppiare la bomba che si tratta di storia vecchia (e quindi?).

Quelle cifre risalgono a più di 10 anni fa con la conseguenza che il signor Briatore non è in grado di confermare o negare i dettagli delle vostre asserzioni. Il signor Briatore può confermare che lui e alcune sue compagnie […]  hanno tenuto alcuni conti bancari in Svizzera, in modo perfettamente legale e rispettando tutte le leggi e regolamenti fiscali

Nel mirino dell’inchiesta SwissLeaks che punta dunque alla scoperta della evasione fiscale ci sono anche potenti personaggi mondiali: Gad Elmaleh, il re del Marocco, Mohamed VI, John Malkovich, tutti accusati di avere depositato i loro soldi in Svizzera per non pagare le tasse (ma la Hsbc avrebbe anche avuto un ruolo centrale nella relazione tra trafficanti di droga e armi).

TIZIANO FERRO, ALTRO VIP CONDANNATO PER EVASIONE FISCALE: DEVE 3 MILIONI DI EURO AL FISCO

Insomma una inchiesta ad ampio raggio che potrebbe avere ripercussioni pesanti sui protagonisti. A rendere pubblico l’elenco dei nomi incriminati ci ha pensato il quotidiano francese Le Monde con l’aiuto dell’Icij e di altri sessanta organi di stampa internazionali, tra cui L’Espresso per l’Italia.

One response to “Conti in Svizzera per evadere, la lista degli insospettabili: scoppia SwissLeaks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.