Gigi e Ross, il racconto da lacrime e brividi dopo la morte di Massimo Borrelli

La morte di Massimo Borrelli, il comico di Made in Sud della coppia Duo x Duo, ha sconvolto tutti, ma più di tutti gli amici, i colleghi che da tempo lavoravano con lui. Tra loro Gigi e Ross che sul palco di Made in Sud presentano i comici, vivono con loro le trasformazioni, i sacrifici, il desiderio ogni sera di vedere il pubblico ridere e applaudire. Massimo Borrelli se ne è andato dopo aver lottato con la sua malattia ma il cancro aveva vinto contro tutto e tutti. E’ successo però qualcosa il primo martedì dopo la sua morte, era il giorno dei suoi funerali e la Rai aveva deciso di non mandare in onda la puntata prevista di Made in Sud. Una forma di rispetto, un dolore da vivere questa volta lontani dal palco. Sono Gigi e Ross a raccontare sui social cosa è accaduto quella sera.

Avevano il compito di comunicare ai telespettatori che Made in Sud non sarebbe andato in onda, di dire a chi sapeva della morte di Massimo e a chi non ne era a conoscenza la motivazione di quella puntata mancata del consueto martedì sera per molti. Martedì sera eravamo in Rai. Una Rai stranamente vuota, triste, atipica per quel giorno della settimana, in cui di solito, in quello stesso posto, a quella stessa ora, cinquanta pazzi urlano eccitati prima della diretta. Ma martedì era una serata strana. A me, Ross, Fatima e Peppe, toccava dire, durante il tg2 che non saremmo andati in onda. Il motivo ancora ci fa star male, ma l’abbiamo fatto”, racconta Gigi che prosegue: “Ogni cosa in Rai ci ricordava lui e quando la giornalista ci ha dato la linea, parlare di Massimo come di qualcuno che non c’è più ci ha fatto sentire in un’atmosfera Fredda, di solitudine, come se fossimo abbandonati a noi stessi. Poi siamo andati via e abbiamo ricevuto una telefonata da brividi, da lacrime”. Gigi continua a raccontare quel momento vissuto con i suoi colleghi, con loro c’era anche Massimo perché: “Il tecnico audio, quando ha posato i nostri quattro microfoni nell’armadietto ne ha trovato un altro. Un quinto. Spento. Ma che trasmetteva un segnale. Modulava, come se qualcuno fosse stato con noi durante quella diretta al Tg e ci stesse parlando, volendoci rassicurare che non saremmo mai stati soli…grazie Massimì sarai sempre con noi…”.

2 responses to “Gigi e Ross, il racconto da lacrime e brividi dopo la morte di Massimo Borrelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.