Reddito di cittadinanza, serve davvero cambiare la residenza?


reddito di cittadinanza residenza

Il reddito di cittadinanza è partito e si sono verificati diversi cambi di residenza. Ma serve davvero farlo? Modificare la propria residenza può essere un trucchetto per ottenere comunque l’integrazione al reddito? Le modifiche all’indirizzo di residenza fanno registrare un picco nella città di Napoli. Che si tratti di furbetti che vogliono avere un’entrata mensile in più? L’obiettivo potrebbe essere quello di fare in modo di rientrare nei requisiti richiesti per ottenere il reddito di cittadinanza. Scopriamo cosa sta succedendo in riferimento al cambio di residenza per ottenere il reddito di cittadinanza 2019.

CAMBIARE RESIDENZA PER OTTENERE IL REDDITO DI CITTADINANZA: I FURBETTI RIUSCIRANNO A TRUFFARE IL SISTEMA MESSO IN PIEDI DAL GOVERNO?

Una delle principali critiche rivolte al reddito di cittadinanza riguardava proprio la possibilità che qualcuno volesse fare il furbetto, ottenendo qualcosa di cui in realtà non ha bisogno. Significative al riguardo sono le richieste di cambio residenza presentate da alcuni cittadini napoletani. A cambiare casa ci sarebbero circa 20-30 % di persone in più rispetto alla media. Che sia dovuto proprio al reddito di cittadinanza?

Come si sa a far fede per rientrare nei requisiti è il reddito complessivo della famiglia di cui si fa parte. Dunque, se una persona guadagna abbastanza da superare le soglie di reddito previste, al nucleo non spetta il reddito.

Dividendosi è possibile ottenere anche un importo più alto.

Ovviamente con questo non stiamo affermando che i napoletani che hanno chiesto il cambio di residenza lo abbiano fatto per truffare il sistema. Potrebbe infatti trattarsi solo di una coincidenza.

Quello su cui vogliamo far luce è se, in questo modo, sia possibile davvero ottenere il reddito di cittadinanza. Bisogna stare molto attenti perché, dichiarando un cambio di residenza, bisognerebbe davvero trasferirsi. Non è detto che non vengano fatti dunque dei controlli per evitare proprio che i furbetti si avvalgano del reddito di cittadinanza pur non avendone diritto. Inoltre questo beneficio non si ottiene senza dover fare nulla perché bisogna mostrarsi attivi nella ricerca di un lavoro e accettare i posti che si trovano tramite i Centri per l’impiego, frequentare corsi di formazione e via dicendo.

Insomma, truffare il sistema potrebbe essere più difficile di quello che molti pensano e dunque bisogna stare attenti. In teoria il reddito di cittadinanza 2019 ha l’obiettivo di aiutare quei nuclei familiari che davvero versano in condizioni difficili sostenendoli anche nella ricerca attiva di un lavoro. Non è detto inoltre che non vengano effettuati dei controlli proprio relativi alla residenza.

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

 

Close