Pagamento anticipato pensioni dicembre 2020: le ultime novità

pensioni dicembre 2020

Pagamento anticipato per le pensioni relative al mese di dicembre 2020 con la possibilità di riscuotere dunque un mese più corposo del solito, visto anche che molti titolari di pensione avranno diritto alla tredicesima. L’Inps si è già espressa in merito, con una circolare ufficiale che fissa le date per il pagamento in anticipo delle pensioni. Come sempre negli ultimi mesi, anche per il mese di dicembre vale la regola della riscossione in ordine alfabetico, a partire dalla data del 25 novembre, primo giorno utile per recarsi in Posta. Scopriamo allora qual è il calendario ufficiale per il pagamento anticipato delle pensioni e come fare in caso di accredito direttamente sul conto corrente o se siete titolari di qualche libretto.

Pagamento anticipato pensioni dicembre 2020: le ultime novità

Il calendario ufficiale per riscuotere in anticipo la pensione di dicembre 2020 sarà il seguente:

  • cognomi dalla A alla B mercoledì 25 novembre
  • cognomi dalla C alla D giovedì 26 novembre
  • cognomi dalla E alla K venerdì 27 novembre
  • cognomi dalla L alla O sabato 28 novembre
  • cognomi dalla P alla R lunedì 30 novembre
  • cognomi dalla S alla Z martedì 1 dicembre

Insomma nel giro di sei giorni l’Inps conta di saldare tutti i titolari di pensione, in anticipo rispetto ai calendari prestabiliti in tempi in cui il Coronavirus ancora non esisteva e gli accrediti erano previsti per gli inizi del mese.

Pagamento anticipato pensioni dicembre 2020: cosa cambia per i titolari di libretto

Tutti coloro che invece utilizzano un Libretto di Risparmio, un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution oppure sono titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno invece ritirare la pensione direttamente in uno degli oltre 7.000 ATM Postamat a partire già dalla mattina del 25 novembre 2020 quindi anche in questo caso in anticipo.

Per chi ha invece scelto di farsi accreditare la pensione direttamente in banca sul conto corrente personale, il pagamento non avverrà in anticipo ma seguirà il calendario tradizionale con il bonifico che sarà effettivo a partire dal primo giorno lavorativo del mese (in questo caso da martedì 1 dicembre).

Gli Over 75 che, in questo clima difficile, preferiscono restare a casa invece di uscire a ritirare la pensione potranno riceverla direttamente a casa grazie alla convenzione stipulata tra Poste italiane e l’Arma dei Carabinieri: delegando a loro il ritiro, le somme saranno consegnate gratuitamente a domicilio senza l’obbligo dunque di doversi recare in Posta. Coloro che ne sono in diritto, riceveranno anche la tredicesima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.