La testata di Gattuso costerà almeno tre giornate di squalifica

testata di gattuso

Oltre al danno, la beffa. Non solo il Milan rischia di uscire dalla Champions League. Non solo Abbiati è finito all’ospedale per una botta alla testa (salterà il match di campionato con il Chievo Verona, in programma domenica). Non solo: Gattuso sarà squalificato almeno per tre giornata per la testata (senza conseguenze) di Gattuso al vice allenatore del Tottenham Jordan.

Le tre giornate sono la migliore ipotesi possibile. Gattuso, infatti, potrebbe subire una sanzione peggiore in quanto capitano. Alle giornate che il centrocampista si beccherà per la testata a Jordan (che lo avrebbe insultato pesantemente: “fucking italian bastard”), va aggiunta la squalifica per il giallo ottenuto in diffida. Insomma, o il Milan arriva in finale, oppure la Champions League 2011 di Rino Gattuso è già finita.

Il centrocampista rossonero, tra l’altro, non sarebbe l’unico rossonero a rischiare. Secondo il Corriere dello Sport, infatti, negli spogliatoi la rissa tra giocatori del Milan e del Tottenham sarebbe continuata. Sarebbero stati coinvolti anche Yepes e Robinho. Su quest’ultima notizia, comunque, non vi sono riscontri.

Intanto l’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, ha voluto rassicurare Gattuso: non perderà la fascia di capitano per il gesto di martedì. Il dirigente ha detto che il centrocampista è un giocatore corretto e che, se ha perso le staffe, è perché è stato provocato. Galliani ha precisato di non condividere il gesto di Gattuso, ma che non bisogna nemmeno esagerare: “E’ stato espulso una sola volta in più di 100 partite di Champions League, non si può certo definirlo un violento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.