Milan, Gattuso: squalifica di 5 giornate dopo la testata a Jordan

squalifica gattuso

Sanzione durissima per Ivan Gennaro Gattuso dopo la testata a Jordan di una settimana fa. La Commissione Uefa istituita ad hoc per valutare il caso ha fermato il centrocampista rossonero per ben 5 giornate. Nel corso di Milan-Tottenham, il 33enne era stato anche ammonito mentre era in diffida. I turni di stop totali, dunque, sono 6. Anche se il club di via Turati dovesse arrivare in finale, l’avventura di Ringhio in Champions League può considerarsi conclusa sin da ora, a meno che la Uefa non dovesse accogliere un ricorso della società milanista.

La sanzione inflitta all’ex nazionale pare fin troppo severa. Nel 2006 Zinedine Zidane, per un gesto ben più violento, fu condannato a 3 giornate. La stessa sanzione ha avuto Eto’o per la testata a Cesar in Chievo-Inter di qualche mese fa. Perché, allora, punire Rino con ben 5 giornate? Probabilmente la Uefa ha tenuto conto che Gattuso era il capitano e che l’uomo colpito non era un altro giocatore, bensì un allenatore in seconda. Jordan, però, avrebbe insultato il centrocampista rossonero piuttosto pesantemente: non andava considerato anche questo?

Il ritorno a Londra, a questo punto, si fa difficilissimo. Allegri, oltre a Gattuso, non avrà altri 4 centrocampisti: Van Bommel ed Emanuelson (già impiegati in Champions da Bayern ed Ajax), Pirlo e Ambrosini (infortunati).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.