F1 Gp Malesia- Vettel vince ancora, male le Ferrari


La Formula 1 sorride anche nel Gp della Malesia alla Red Bull: Vettel è ancora primo. Male le Ferrari: Massa è quinto mentre Alonso è sesto.

Ancora Vettel, ancora la Red Bull.Prosegue inarrestabile la maratona verso la riconferma del campione del mondo Sebastian Vettel, che ancora una volta si rende protagonista di una gara pressoché perfetta. Parte bene, non risente troppo dei problemi delle gomme, finisce meglio. Ancora una vittoria per lui, e ci si inizia a chiedere se qualcuno riuscirà a metterlo in difficoltà: dotato di grande talento e di una monoposto straordinaria. Protagoniste dalla gara sono state sicuramente le gomme, che hanno creato non pochi disagi. Il più penalizzato da questo punto di vista è stato sicuramente Hamilton, che aveva vissuto un ottimo week-end dimostrando, insieme al suo compagno di scuderia, Button, una netta crescita e una riduzione del gap tecnico che separa, in questo momento, la altre autovetture dalle Red Bull. Per quanto riguarda le Ferrari i risultati stentano ad arrivare. Massa parte bene e nei primi giri recupera subito due posizioni. Non si può dire lo stesso di Fernando Alonso, che però, come al solito si rende protagonista di una gara straordinaria, dimostrando una volta di più che se si potesse correre solo con il talento sarebbe lui il più forte, ma purtroppo la monoposto non è all’altezza.

Lo spagnolo, nonostante i problemi della vettura, recupera molte posizione, grazie anche ad una gestione delle gomme esemplare, arriva addirittura a lottare per il podio, ma ancora una volta è beffato dalla monoposto. La sua Ferrari, infatti, ha un problema, alquanto preoccupante, all’alettone mobile. In un tentativo di sorpasso su Hamilton, Alonso tocca la McLaren perdendo il flap anteriore: è costretto a tornare ai box e finirà sesto. La seconda gara dell’anno conferma senz’altro lo strapotere Red Bull e Vettel, i problemi delle gomme e i problemi della Ferrari.

ORDINE DI ARRIVO  GP MALESIA:

1. Vettel

2. Button

3. Heidfield

4. Webber

5. Massa

6. Alonso

7. Hamilton

8. Kobayashi

9. Schumacher

10. Di Resta

11. Sutil

12. Rosberg

13. Buemi

14. Alguersuari

15. Kovalainen

16. Glock

17. Petrov

18. Liuzzi

19. d’ Ambrosio

20. Trulli

21. Perez

22. Barrichello

23. Karthikeyan

24. Maldonado


Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close