Champions League- Schalke 04 e Real Madrid vanno in semifinale

Ieri si sono giocate le ultime due partite di quarti di finale della Champions League e come previsto ad accedere alle semifinali sono Schalke 04 e Real Madrid. Le partite di ieri erano due vere missoni impossibile per Inter e Tottenham, che come da pronostico, hanno dovuto dire addio ai sogni europei.

Schalke 04-Inter 2-1(5-2)

Dopo il 5-2 rifilato dai tedeschi all’Inter a San Siro, l’impresa era pressoché impossibile. La superiorità dei nerazzurri sulla carta, non si è tramutata in superiorità sul campo e con un risultato così schiacciante nella gara d’andata, la rimonta era alquanto improbabile, ma Leonardo sembrava crederci, o forse voleva crederci a tutti i costi, pur sapendo di essere di fronte ad una montagna troppo grande, per chi in questo momento è senza gambe. Per poter credere nella possibilità di compiere un’altra impresa, l’Inter avrebbe dovuto segnare almeno due gol nel primo tempo, ma così non è stato: la squadra di Leonardo ha diverse occasione, ma come suo solito in questo periodo, le spreca tutte, e quando al 45′ l’immenso Raul mette in rete il suo gol numero 72 in Champion League diviene ancora più chiaro che i nerazzurri sono certamente fuori dall’Europa.

Ad inizio ripresa l’Inter trova il pareggio con Thiago Motta, ma la manovra interista si ferma lì e a dieci minuti dalla fine lo Schalke raddoppia portando a casa un’altra vittoria e la qualificazione, assolutamente con merito.

Tottenham-Real Madrid 0-1(0-4)

Anche per il Tottenham l’impresa è impossibile. Dopo il 4-0 incassato al Santiago Bernabeu, i londinesi avrebbero dovuto segnare almeno 4 gol per sperare nei supplementare e non subirne contro una squadra che, nonostante il grande vantaggio, è arrivata a White Hart Lane con la formazione titolare e con tutta l’intenzione di attaccare. La partita è decisamente più divertente di quella giocata a Madrid, con il Tottenham che fa vedere diverse azioni molto interessanti, soprattutto quando la palla arriva nei piedi di Gareth Bale, che ha dimostrato ancora una volta di essere un autentico fenomeno. Gli inglesi, però, non riescono a segnare e a farlo ci pensa il Real Madrid al 50′ con il solito Cristiano Ronaldo. La squadra di Mourinho vola in semifinale dove dovrà vedersela con i rivali del Barcellona, per una partita da capogiro, una vera e propria finale anticipata, tra quelle che, in questo momento, sono senza dubbio, le due squadra più forti al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.