Coppa Italia, Inter-Palermo: rosanero pronti a dare battaglia

Sale la febbre da Coppa Italia. Il Palermo, si sta preparando al meglio, per disputare l’attesa finale di domenica prossima all’Olimpico. Ci saranno oltre 35mila supporters che coloreranno di rosanero l’impianto, uno spettacolo, che di certo, non passerà inosservato per i milioni di spettatori che assisteranno all’evento, dai propri teleschermi. Due le assenze certe tra le fila siciliane, gli squalificati Bovo e Bacinovic che saranno costretti a soffrire dalle tribune dello stadio. Le ultime notizie confortano Delio Rossi, Migliaccio non si è potuto allenare causa un attacco influenzale ma è recuperabile per la partitissima. Inoltre il terzino mancino Federico Balzaretti, uno dei protagonisti della stagione, si è ristabilito dall’infortunio e  occuperà la fascia per destinazione, per dar vita ad un duello davvero interessante con il dirimpettaio Nagatomo. Nella storia della competizione, quest’anno dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, è la terza volta che il Palermo accede alla finale.

L’ultima volta 32 anni fa, quando al San Paolo di Napoli si affrontarono i siciliani e la Juventus con la vittoria ai supplementari per 2-1 di quest’ultimi. Dopo neppure 1′ Chimenti portò in vantaggio i rosanero raggiunti da Brio all’83’. A tre minuti dai calci di rigore risolse Franco Causio, spezzando il sogno dei palermitani.  La compagine di Delio Rossi però cercherà di griffare la storia, impetendo all’Inter di centrare il “tripletino” stagionale. Per il match di domenica sera è stato designato il direttore di gara Emidio Morganti di Ascoli Piceno.  Il quarantaquattrenne fischietto marchigiano verrà coadiuvato dagli assistenti Rossomando e Papi, quarto uomo Tagliavento di Terni.

Tommaso Maria Ferrante

2 responses to “Coppa Italia, Inter-Palermo: rosanero pronti a dare battaglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.