World Grand Prix: l’Italia si qualifica battendo 3-0 la Germania

Ultima partita per le qualificazioni delle azzurre nel World Grand Prix per le azzurre. L’Italia supera la Germania con un netto 3-0, qualificandosi alle finali di cui, solo in serata, saprà i nomi delle sue avversarie, di sicuro ci sarà il Brasile nel suo girone.

La squadra italiana è scesa in campo con un sestetto un po’ diverso dalla partita di ieri: Lo Bianco, Del Core, Anzanello, Gioli, Bosetti, Guiggi, Cardullo, alternatesi un po’ tutte con la Ferretti, Garzano, Crisanti. Alle azzurre serviva vincere almeno due set, ma le atlete italiane non si sono accontentate e hanno voluto vincere l’intero incontro, finendo le qualificazioni con sole due sconfitte, del resto non da poco, con il Brasile e gli Stati Uniti, che sicuramente saranno presenti nella sessione finale del Grand Prix.

Il primo set delle azzurre è impeccabile e la Germania viene messa alle corde da un’ottima Italia che guidata dalla Lo Bianco riescono a costruire un discreto vantaggio dalle avversarie, grazie anche all’ottimo muro italiano che permette di mietere punto su punto. Il set si chiude con un ottimo risultato 25-15 per le azzurre.

Nel secondo c’è il solito calo di attenzione delle azzurre, che si è visto in tutte le partite disputate e che è stata la causa non solo delle sconfitte contro le brasiliane e le americane ed anche dei set persi contro le altre squadre. Un problema cui il mister Barbolini dovrà porre rimedio prima di affrontare la fase finale del torneo.

Si comincia il secondo set con la grinta delle azzurre che vanno in vantaggio e giocano un ottimo volley, ma poi c’è la risposta delle tedesche che cominciano a giocare meglio delle nostre, causa sempre del calo di attenzione. Il secondo set si fa più duro e alla fine le azzurre superano le avversarie con un 25-22, grazie anche al solito muro che riesce a bloccare gli attacchi avversari.

Nel terzo set le azzurre sono molto più tranquille, hanno raggiunto il loro traguardo e possono giocare con più disinvoltura, ma le atlete tedesche giocano meglio e bisogna rincorrerle sempre, faticando a recuperare i punti che fanno le avversarie. Alla fine l’Italia vince il set per 25-23, grazie anche alla caparbietà e a colpi sorprendenti delle atlete.

Adesso bisognerà preparare al meglio le finali che si svolgeranno a Macau, sperando di vedere in campo la Piccinini che continua ad allenarsi in Italia, pronta a partire al richiamo del mister. Nella parte finale le avversarie saranno tra le squadre migliori del mondo e dove i cali di attenzione dovranno essere eliminati, se si vuole sperare di raggiungere un posto tra le più alte sfere del volley.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.