Europa League, la Roma va fuori: fischi per Luis Enrique (video e highlights)

Incredibile risultato della Roma in Europa League: pareggia con lo Slovan Bratislava ed esce dalla competizione prima di iniziare la fase a gironi. Se il buon giorno si vede dal mattino questo non è di certo un buon inizio per il tecnico Luis Enrique, fischiato dall’Olimpico ma anche per la nuova dirigenza made in America. Eppure alla Roma sarebbe bastato vincere con 2 goals di scarto, non si chiedeva un’impresa impossibile, ma così non è stato. E così i 50 mila presenti all’Olimpico hanno dovuto essere testimoni di una sconfitta che passerà alla storia. Come dicevamo in precedenza la sfida non era di certo di quelle impossibili e poi l’avversario non era una delle squadre più forti d’Europa. Inutile comunque recriminare: al primo esame la Roma ha fallito. Vediamo una sintesi della gara e il video con highlights. Rabbia per le scelte del tecnico che manda in campo dal primo minuto Francesco Totti ma poi decide di richiamarlo in panchina. A provocare ancora di più la reazione de tifosi ci pensa anche il tecnico dello Slovan, Weiss che al termine della gara ringrazia Totti per avergli regalato la maglia e sottolinea come la gara sia cambiata dopo la sua uscita. Della serie se fosse rimasto in campo le cose sarebbero andate in modo diverso.

Perrotta illude i tifosi che poi però si devono rassegnare alla sconfitta. Certo ieri la partita si è conclusa con una pareggio ma equivale a una sconfitta. L’obiettivo per i giallorossi era sicuramente un altro non cero quello di uscire dai play off di Europa League in questo modo.

Ecco video e highlights:

Il Tabellino

Roma-Slovan Bratislava 1-1

MARCATORI: Perrotta (R) 11’ p.t., Stepanovsky (S) 37’ s.t.

ROMA (4-3-3) Stekelenburg; Cicinho (dal 9’ p.t. Rosi), Cassetti, Burdisso, J. Angel; Perrotta, Viviani, Simplicio; Caprari (dal 24’ s.t. Verre), Totti (dal 29’ s.t. Okaka), Bojan. (Lobont, Heinze, Brighi, Taddei). All. Luis Enrique.

SLOVAN BRATISLAVA (4-4-1-1) Putnocky; Cikos, Dobrotka, Had, Pauschek; Kladrubsky; Bagayoko, Grendel (dal 21’ s.t. Stepanovsky), Guedé, Zofcak (dal 47’ s.t. Dosoudil); Sebo (dal 43’ s.t. Lacny). (Bartalsky, Kolcak, Milinkovic, Kuzma). All. Weiss.

ARBITRO: Ozkahya

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.