Champions, piccola Juventus con il Nordsjaelland

Se si può dire di aver visto una grande Juventus in campionato, una squadra che non ha rivali, almeno per ora, in Champions non è affatto la stessa cosa. Terzo pareggio consecutivo anche con il Nordsjaelland per una situazione che adesso si complica nel girone. Sono solo tre infatti i punti della Juve in questa prima fase. Il pareggio con il Chelsea aveva entusiasmato i tifosi per il modo in cui era arrivato. Ma questi altri due risultati non sono quello che ti aspetti dalla squadra che in campionato in questo momento è prima in classifica e domina contro tutti e tutto. La vittoria non arriva e il pareggio cala ombre sulla Juve vestita da Champions League. Ci pensa Mirko Vucinic che in extremis, quando mancano solo otto minuti alla fine, porta sul pari la sua squadra.

Nordsjaelland-Juventus 1-1: per i bianconeri non arriva la vittoria

Il girone d’andata della Juve non si è concluso nel modo sperato. Se il pareggio con il Chelsea era stato visto come una manna dal cielo, considerato anche il modo in cui era arrivato, gli altri due non sono proprio il risultato che Conte e la società avrebbero voluto.La Juve mostra la sua faccia peggiore nella gara contro una squadra di cui qualcuno non conosceva neppure l’esistenza. Diciamocelo chiaro stiamo parlando di una squadra che forse adesso avrà qualche qualità ma che di certo non ha scritto la storia della Champions. La Juve dovrà fare ben altro nel girone di ritorno se vorrà conquistare il passaggio di turno agli ottavi.

C’è da dire che i danesi non hanno fatto molto mentre è la Juve che gestisce la partita. Questo però non serve molto visto che a casa si porta solo un punto grazie a Vucinic che con una girata al volo mette a posto le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.