Mondiali Russia 2018 Gruppo H: il Focus, Colombia favorita


Mondiali Russia 2018 Gruppo H: il Focus, Colombia favorita

Manca davvero poco all’inizio dei Mondiali 2018 in Russia, quelli che si caratterizzeranno per l’esclusione di grandi selezioni come l’Italia, l’Olanda e il Cile. Nonostante l’assenza della nostra nazionale, per gli appassionati di sport e di calcio, il Mondiale resta sempre la competizione calcistica più importante.  Uno dei gironi più interessanti e che potrebbe dare molte indicazioni in merito alle possibili rivelazioni della competizione è sicuramente il gruppo H. Faremo un focus sulle 4 nazionali che compongono questo gruppo per cercare di capire quale potrebbe essere il cammino di queste squadre al Mondiale. Sulla carta non ci sono dubbi: la favorita del Gruppo H è la Colombia. 

MONDIALI RUSSIA 2018 GRUPPO H: IL FOCUS SULLA COLOMBIA 

La selezione che parte favorita e che potrebbe arrivare fino in fondo ai Mondiali è sicuramente la Colombia di Pekerman. Il c.t. argentino vuole motivare a dovere i suoi ragazzi in vista della competizione mondiale che potrebbe permettere di fare una bella figura al cospetto di tante nazionali molto interessanti. I Cafeteros sono in ripresa dopo alcuni anni di crisi. Già protagonisti in Brasile, nel Mondiale 2014, dove emerse tutto il talento di un grande campione come James Rodriguez. La stella del Bayern Monaco ci sarà, così come non mancheranno elementi noti in Italia: tra questi Cuadrado della Juventus, Zapata del Milan e l’ex rossonero Bacca.

Grande apprensione invece per il centravanti del Monaco, Radamel Falcao, che arriva da un infortunio e che si spera possa rientrare in tempo per prendere parte ai Mondiali.

MONDIALI RUSSIA 2018 GRUPPO H: IL FOCUS SUL GIAPPONE

Chi vorrà far bene e comunque onorare al meglio la massima competizione per selezioni di tutto il mondo è sicuramente il Giappone. La particolarità è che è stato sollevato dall’incarico di c.t. proprio colui che aveva condotto egregiamente la squadra verso i Mondiali, ovvero il macedone Halilhodzic. Al suo posto ci sarà il nipponico Nishino che avrà un compito non semplice, ovvero quello di tentare la qualificazione in un girone certo non impossibile ma dove le sorprese sono dietro l’angolo. La selezione giapponese nell’ultimo Mondiale ha deluso e non poco: in Brasile fu eliminata ai gironi con appena un punto, quello ottenuto contro la Grecia. Una curiosità è la presenza nello stesso gruppo di Giappone e Colombia, così come avvenne nel 2014 nel Mondiale brasiliano.

MONDIALI RUSSIA 2018 GRUPPO H: IL FOCUS SULLA POLONIA

Un’altra delle possibili rivelazioni in vista del torneo mondiale non può che essere una Polonia piena di talenti e di calciatori che avranno molto da dire e da dimostrare. La squadra polacca ha vissuto anni di crisi dove non è mai riuscita ad arrivare fino in fondo ad una competizione.

Il 2012, anno in cui ci fu l’Europeo giocato in casa, fu l’inizio di un ritorno in auge di una selezione che oggi è seria candidata per mettere in difficoltà anche le big. Assente al Mondiale del 2014, la Polonia vorrà dimostrare tutta la qualità presente nella sua rosa ben figurando in questa competizione. Tanti calciatori di livello internazionale, partendo dalla stella, ovvero Robert Lewandowski del Bayern Monaco, fino ad arrivare al centrocampista del Napoli, Zielinski, e al portiere della Juventus, Szczesny. Il tutto ricordando che alla guida della selezione polacca ci sarà il tecnico Nawalka con cui è iniziato un progetto vincente che già portò la Polonia ad essere una delle protagoniste dell’ultimo Europeo giocato nel 2016.

MONDIALI RUSSIA 2018 GRUPPO H: IL FOCUS SUL SENEGAL

Una nazionale che è mancata per diversi anni ai Mondiali è il Senegal che è sempre stata ricca di calciatori interessanti e di giovani che hanno poi militato per anni in campionati europei. Sarà dura per la selezione africana accedere alle fasi finali del Mondiale ma ci sono tutte le carte in regola per provarci. L’esperto c.t. Cissé potrà contare su tanti calciatori che hanno trainato la sua squadra alla qualificazione al Mondiale russo: da Mané, campione del Liverpool, fino ad arrivare a Koulibaly del Napoli, l’ex Lazio, Keita, e anche il portiere della Spal, Gomis. Sarà una squadra che non avrà nulla da perdere e che perciò se la giocherà fino alla fine per tentare la qualificazione che sarebbe un grande traguardo. L’ultima apparizione al Mondiale risale addirittura al 2002, anno in cui si giocò in Corea del Sud. Il Senegal fu protagonista arrivando fino ai quarti di finale dove fu fatale il golden gol contro la Turchia.

Vi ricordiamo che i Mondiali di Russia 2018 prenderanno il via il 14 giugno 2018. Buon calcio a tutti! 

Leggi altri articoli di News Sport

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423