Corpo di donna ritrovato nel maceratese: è Renata Rapposelli?

Il corpo di una donna è stato ritrovato poche ore fa nella provincia di Macerata. Il pensiero è andato subito a Renata Rapposelli, la pittrice di Ancona scomparsa da Giulianova il 9 ottobre 2017. Della donna non ci sono più tracce da oltre un mese, i suoi familiari dicono di averla vista per l’ultima volta il 9 ottobre. E’ il suo ex marito ad averla accompagnata a Loreto. Che fine ha fatto poi Renata? E’ possibile che sia il suo il cadavere ritrovato poche ore fa? Le ultime notizie su questa vicenda.

UN CADAVERE RITROVATO A TOLENTINO: E’ RENATA RAPPOSELLI? LE ULTIME NOTIZIE

Proseguono gli accertamenti sul corpo ritrovato venerdì 10 novembre in una scarpata a Tolentino. Poche ore fa la notizia è stata resa nota alla stampa. Certamente, è di una donna e gli elementi fino a qui raccolti dagli investigatori dei carabinieri, sono compatibili con l’ipotesi che si tratti di Renata Rapposelli, la pittrice scomparsa il 9 ottobre scorso. L’ex marito e il figlio della donna, 64 anni, sono indagati per concorso in omicidio e occultamento di cadavere. Pare, stando alle ultime notizie, che l’identificazione sarà molto difficile e lunga. Le indiscrezioni però rivelano che la donna ritrovata morta, sembra indossare gli stessi abiti che portava Renata il giorno in cui è scomparsa.

Il primo esame del corpo della donna trovato nella scarpata di Tolentino ha molti particolari che combaciano con i dettagli di Renata. Ma la prudenza è d’obbligo – raccomandano gli investigatori – perché il corpo, trovati tra i rovi ed esposto alle intemperie per molti giorni, è molto deteriorato e rende quindi difficile dare indicazioni certe. Il figlio di Renata però, lanciando i suoi appelli in tv, aveva dato un particolare prezioso in merito all’abbigliamento di sua madre. Simone infatti aveva detto che la donna indossava dei pantaloni maculati e delle scarpe da ginnastica. Pare che la persona ritrovata, ricoperta dal fango nelle campagne, avesse lo stesso abbigliamento. Una coincidenza?

Certamente tra poche ore questo giallo potrebbe trovare una risoluzione visto che sarà possibile effettuare gli esami del dna della donna e confrontare tutto con il dna di Simone. Ci vorranno delle ore e poi il medico legale dovrà anche stabilire quali siano le cause della morte: si è trattato di un incidente, la donna è caduta in una scarpata oppure la sua è stata una morte violenta? E’ chiaro che se si trattasse di un omicidio, la posizione dei suoi familiari si aggraverebbe. 

Giulianova, il posto in cui Renata è arrivata per incontrare suo figlio e il suo ex marito, dista da Tolentino circa 1 ore e mezza di macchina. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.