Massimo Torregrossa scomparso, è a Tropea? La segnalazione a “Chi l’ha visto?”


massimo torregrossa scomparso

Massimo Torregrossa è scomparso il 13 agosto da Catanzaro. L’uomo potrebbe essere a Tropea, come segnalato da una persona che ha contattato il programma “Chi l’ha visto?“. Nel corso della puntata andata in onda nella giornata di ieri, 18 settembre 2019, a parlare è stata la sorella di Massimo Torregrossa, che piangendo si chiede perché sia successa una cosa del genere. Definisce infatti Massimo come la persona più equilibrata che lei conosca. Intanto emergono dettagli sulla sua vita, che potrebbero rivelarsi utili per comprendere la sua persona e cercare di ritrovarlo.

MASSIMO TORREGROSSA SCOMPARSO DA CATANZARO, CHI E’ QUEST’UOMO?

Massimo Torregrossa è un uomo di 51 anni che vive con la moglie a Catanzaro. Prima di sposarsi era un sacerdote, ma l’incontro con la donna che poi sarebbe diventata sua sposa lo ha indotto a svestire i panni di prete per condurre una vita normale. Sono passati dieci anni dal momento in cui Massimo ha preso quella decisione così importante e ora lavora presso la Fondazione Betania in qualità di funzionario. Inoltre ha la passione della musica e del canto, e fa parte di un coro.


L’uomo è originario di Aversa, dove si è recato a luglio per fare visita alle sue tre sorelle. Quella è stata l’ultima volta in cui lo hanno visto. Una di loro racconta della decisione di lasciare il sacerdozio per amore e del fatto che la famiglia lo abbia appoggiato in questa scelta.

LA SCOMPARSA DI MASSIMO TORREGROSSA: COSA E’ SUCCESSO IL 13 AGOSTO?

Tutti parlano di Massimo come di una persona tranquilla, solare e rispettosa. Conduceva una vita normale ma all’improvviso, il 13 agosto, è scomparso nel nulla. Il presidente della Fondazione Betania racconta di aver avuto uno scambio di messaggi con Massimo il giorno della scomparsa, e gli avrebbe detto di non sentirsi bene e di non recarsi a lavoro. I colleghi di lavoro sostengono che il 51enne, nell’ultimo periodo, appariva particolarmente nervoso. Uno di loro ha allertato le sorelle della sua scomparsa, preoccupato del fatto che non fosse ancora rientrato. Così le donne hanno scoperto, contattando la moglie, che Massimo era scomparso e che non era stata fatta alcuna denuncia. Emerge così che erano presenti dei problemi con la moglie.

Il giorno della scomparsa Massimo è uscito con le chiavi di casa, il cellulare, il caricabatterie e i documenti. Si è allontanato con la sua auto che è poi stata ritrovata non lontano dalla sua abitazione il 21 agosto, dopo la denuncia della sua scomparsa. Ci si chiede se l’auto sia stata lasciata lì da Massimo o meno.

Intanto un ragazzo, avendo visto la foto di Massimo Torregrossa, racconta di averlo visto nella stazione di Tropea. In quella occasione indossava un pantaloncino nero e una maglietta bianca. Aveva una ferita sul braccio. Pare che, secondo questo racconto, Massimo abbia dormito in stazione raccontando di essere stato cacciato di casa e di essere stato picchiato da un figlio o un nipote. Massimo però non ha nipoti e figli e dunque la segnalazione è da verificare.


Leggi altri articoli di Persone Scomparse

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close