Mohamed ancora in Spagna: la mamma di Samira spera ancora che sua figlia sia viva

A volte penso che mia figlia sia ancora viva” ha detto la mamma di Samira intervistata da Barbara di Palma nella puntata di Storie Italiane del 15 gennaio 2020. La mamma della donna scomparsa da Stanghella il 21 ottobre 2019 aspetta con ansia di sapere se suo genero dalla Spagna, dove si trova in questo momento, racconti la verità su questa storia. Vorrebbe solo sapere che fine ha fatto sua figlia. Non riesce sempre a essere fiduciosa e vorrebbe che a mettere fine alle sue angosce fosse proprio Mohamed, il marito di Samira. L’uomo è scappato in Spagna il primo gennaio ma è stato fermato dalla polizia spagnola tre giorni fa. Al momento si trova ancora a Madrid e nelle prossime ore si deciderà quello che è il suo destino.

La mamma di Samira spiega in diretta a Storie Italiane che non ha avuto contatti con Mohamed dopo il suo arresto. Pare abbia sentito solo suo fratello ma non ha detto nulla in merito alla scomparsa di Samira. E intanto il tempo passa: sono tre mesi che non si hanno notizie della donna scomparsa una mattina di fine ottobre.

MALIKA LA MAMMA DI SAMIRA LOTTA PER LA VERITA’: LE ULTIME DA STORIE ITALIANE

Quando sono andata dalla polizia ho detto che se è scappato forse ha fatto qualcosa…” spiega la madre di Samira nel corso della diretta di Storie Italiane. La signora è molto stanca, è ammalata anche perchè a Stanghella di certo non c’è lo stesso clima del Marocco. Per lei vivere in Italia non è semplice.

La mamma di Samira ringrazia Eleonora Daniele per l’attenzione che il suo programma ha dato alla storia di sua figlia. Ringrazia tutte le persone che sono state al suo fianco in questi giorni.

Per Malika non è semplice gestire questa situazione visto il grande dolore per la scomparsa di sua figlia e spera di avere al più presto notizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.