La storia di Lara la escort scomparsa da Pavia: a Chi l’ha visto il compagno indagato lancia un appello dicendosi innocente


Da un mese Lara è scomparsa nel nulla ma solo in queste ore la sua storia è venuta alla luce. Se ne parla anche nella puntata di Chi l’ha visto in onda il 29 gennaio 2020. Lara è scomparsa da Pavia e il suo compagno è stato indagato per sequestro di persona. Ma è proprio Roberto a mettersi in contatto con la redazione del programma di Rai 3 per chiedere aiuto. Nega il suo possibile coinvolgimento in questa vicenda e chiede l’aiuto della trasmissione di Rai 3 per lanciare un appello, spera infatti che qualcuno riconosca Lara e sappia che cosa stava facendo quella sera. Secondo il racconto di Roberto infatti, Lara scompare nel nulla dopo un incontro con un cliente.

Lara faceva la escort e questo per il suo compagno non era un mistero. Era geloso si, ma aveva accettato il lavoro della sua fidanzata. Quella sera Lara esce, ha un incontro ma solo all’ultimo lo rivela al compagno. Non dice, come fa in altre occasioni, quale sia il luogo dell’appuntamento e non manda a Roberto nessuna localizzazione.

LA STORIA DI LARA SCOMPARSA NEL NULLA PRIMA DI NATALE: LE ULTIME NOTIZIE

Lara è scomparsa tra il 20 e il 21 dicembre, era vestita di nero e indossava stivali alti fino al ginocchio. In un primo momento aveva detto a Roberto che andava a comprare le sigarette mentre successivamente gli avrebbe rivelato di questo incontro.

Roberto fa ascoltare alla redazione di Chi l’ha visto i messaggi che ha mandato la sera tra il 20 e il 21 dicembre, quando Lara è scomparsa, per dimostrare che era realmente preoccupato per lei e che non è coinvolto in questa storia.

Stando al racconto di Roberto, Lara farebbe una video chiamata nel corso della quale direbbe che stava rientrando in casa ma in realtà non lo fa. Dice che la sente litigare con una persona. Poi qualche ora dopo al telefono di Lara avrebbe risposto un uomo . Questa persona che risponde al cellulare di Lara dice che la ragazza ha dimenticato il cellulare nella borsetta.

Gli inquirenti pensano che abbia fatto del male a Lara e che abbia mandato vocali per depistare. La casa e la cantina sono state messe sotto sequestro e i Ris hanno trovato tracce di sangue sulla parete e su una valigia. In merito al sangue ritrovato in casa, Roberto a Chi l’ha visto dà la sua versione dei fatti: spiega che Lara gli ha dato una testata, che il sangue è suo e che si è trattato di un solo episodio. Avevano litigato per dei futili motivi.

Leggi altri articoli di Persone Scomparse

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close