L’appello del papà di Alessandro Venturelli: “Facci sapere che stai bene”

Un mese fa il primo avvistamento a Milano per Alessandro Venturelli e Stefano Barilli ma il ragazzo di Sassuolo, manca da casa ormai da mesi. E’ possibile che sia davvero in giro tra Italia e Svizzera in compagnia di Stefano, anche lui scomparso ma dai primi di febbraio e da un posto diverso? I due ragazzi sono stati avvistati insieme a Milano e la signora che li ha visti, ha anche scattato una foto per documentare tutto. Da quel momento i genitori di Stefano e Alessandro sono ancora più convinti del fatto che i due ragazzi non siano in giro da soli senza un perchè ma che in qualche modo siano finiti in una sorta di setta che li tiene in pugno. Sposano questa testi sia i genitori di Alessandro che la mamma di Stefano. Le due famiglie, ormai in stretto contatto, sperano che il fatto che si parli di Stefano e Alessandro in diversi programmi, sui social, sui siti di informazione e sui giornali possa essere di aiuto per le segnalazioni.

Nella puntata di Mattino 5 in onda oggi, 15 marzo 2021, il papà di Alessandro è stato ospite di Federica Panicucci e ha voluto lanciare un nuovo appello a suo figlio, convinto che Alessandro sia entrato in questa sorta di setta che manipola la mente dei ragazzi e che non abbia modo di uscirne.

L’appello del papà di Alessandro Venturelli da Mattino 5

Le parole del papà di Alessandro nella puntata del 15 marzo 2021 di Mattino 5:

Alessandro tu sei sempre stato un ragazzo forte, non ti fare mettere i piedi in testa da nessuno. Hai fatto una scelta particolare, la possiamo accettare ma quello che devi fare è farci sapere che ci sei, che sei vivo e che stai bene. Poi tutto il resto riusciamo a metterlo a posto. L’importante è darci un feedback e che tu ci dica che stai bene. Di questo ne abbiamo bisogno, sono tre mesi che viviamo tutti nell’angoscia. Sii forte, trova il coraggio di farlo e ricordati non sei giudicato, tutti siamo giudicabili. Non ti fare problemi torna a casa, noi e la tua famiglia i tuoi amici ti aspettiamo a braccia aperte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.