E’ di Fabrizio Rocca il cadavere riemerso dalle acque della Costa Smeralda?

Aggiornamento: dopo il test del dna arriva la conferma sul fatto che è di Fabrizio il cadavere riemerso dalle acque della Sardegna.

Non c’è ancora l’ufficialità anche se i dubbi restano davvero pochi. Pare che ancora una volta, a una storia di scomparsa, si debba associare un epilogo drammatico. E’ la storia di Fabrizio Rocca quella che vi raccontiamo oggi e che purtroppo non ha il finale che abbiamo sperato per questo ragazzone di 22 anni alto quasi due metri. Quasi sicuramente infatti, il corpo riemerso nelle acque della Costa Smeralda è il suo. Fabrizio Rocca è davvero morto annegato? Per il momento le informazioni sono davvero poche: pare che sia stato ritrovato senza vestiti, ricordiamo che all’ultimo avvistamento il giovane indossava solo le mutande. Ha una ferita alla testa che potrebbe essere la causa della morte. Il giovane, scomparso da Porto Rotondo, dove si trovava per lavoro, potrebbe essere scivolato sugli scogli, aver sbattuto la testa ed essere annegato in mare. Sono settimane che le forze dell’ordine, i volontari, la famiglia, cerca Fabrizio ma solo il mare ha ridato, all’improvviso, quello che dovrebbe essere il suo corpo.

UN CADAVERE RIEMERGE NELLE ACQUE DELLA COSTA SMERALDA: E’ DI FABRIZIO ROCCA? 

I medici stabiliranno che cosa è successo al ragazzo, come e quando è morto ma la famiglia, distrutta dal dolore, vuole anche altre verità. 40 minuti: questo il tempo del cambiamento. Fabrizio chiude una telefonata con sua madre, le parla del lavoro in Sardegna del quale è soddisfatto. Ha fatto la spesa per la cena, è pronto per riposarsi dopo il viaggio e dopo la lunga giornata di lavoro. Sembra tranquillo. E poi? Poi cambia tutto. Fabrizio getta la busta della spesa, prende un estintore, prova a spaccare il vetro della reception. Scappa via, getta anche quell’estintore, corre verso il porto, viene avvistato da alcune persone mentre si spoglia e si sciacqua in mare. Poi corre verso gli scogli. E da quel momento il nulla. 

Che cosa è successo a Fabrizio in quei pochi minuti che hanno cambiato per sempre la sua vita? Ha visto qualcosa? Ha sentito qualcosa? Ha avuto un malore? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.